Cerca

Il retroscena

L'ultimo colloquio con il cav e l'ufficio a Toti
Ecco perché Bonaiuti va via

Paolo Bonaiuti

Tre telefonate per capire le sue intenzioni. Silvio Berlusconi ieri sera avrebbe chiamato Paolo Bonaiuti per sentire, senza intermediazioni, le ragioni della sua scelta di abbandonare Forza Italia e andare ad ingrossare le fila del Nuovo Centrodestra. Erano mesi, rivela Salvatore Dama, su Libero in edicola oggi 13 aprile 2014, che il Cav non si faceva vivo con il suo più stretto collaboratore. Fatto fuori dal cerchio magico senza una comunicazione ufficiale e sostituito sostanzialmente con Toti, anche se l’ex direttore del Tg4 ha un altro ruolo, è il consigliere politico. E proprio Toti, secondo Dagospia, sarebbe la ragione della separazione tra Bonaiuti e Berlusconi. O meglio l'ufficio che Toti si è preso a Palazzo Grazioli che una volta era di Bonaiuti, "L'unica cosa che so di Bonaiuti è quello che diceva un parlamentare in transatlantico a metà settimana e cioè che lui si era molto arrabbiato quando ha saputo che nel cortile di palazzo Grazioli c'erano gli scatoloni dell'ufficio suo dove c'era "Il Mattinale" - racconta un "forzaitaliota anonino" a Dagospia -. Gli era stato chiesto di liberare l'ufficio credendo dovessero spostarsi per affitto, in realtà l'ufficio di Bonaiuti è stato occupato da Toti. Ma la cosa più strana - continua la fonte dell'indiscrezione - è che quando lui ha mandato una persona a ritirare gli scatoloni mollati in cortile del Grazioli, che qualcuno gli avrebbe impedito di prenderli. Tutto questo in un contesto in cui l'ultima chiamata con Berlusconi risaliva agli auguri di natale 2013".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alfa553

    14 Aprile 2014 - 09:09

    Fatemi dire una cosa.Capisco le rabbie e le rabbiette, capisco che si abbandoni il partito, e capisco tutto, ma costui a 74 anni lascia un partito per andare alla concorrenza , ebbene si ha da essere imbecilli, per altro ,,non credo che costui sia un portatore di voti,ma solo un ingolfatore di liste chiuse, per cui benefici a chi lo accoglie non li porterà,insomma la gente di costui sa solo di uno

    Report

    Rispondi

  • irucangy

    14 Aprile 2014 - 08:08

    Questione di poltrone in senso fisico e metaforico, Questo lo spessore di questo lacche'. Che se ne vada dai suoi sodali, cosi spariranno definitivamente dalla politica italiana.

    Report

    Rispondi

  • frankie stein

    14 Aprile 2014 - 07:07

    Ma quale tradimento...? La vecchia cuccia di Dudu' il quadrupede gli sembrava angusta. E pensare che Toti, un cagnone, ci si adatta a meraviglia, stando in piedi magari, e sull'attenti... Arf arf...

    Report

    Rispondi

  • Joachim

    13 Aprile 2014 - 20:08

    Sono felice di questi addii, i parassiti che voglione fare la sentinella delle tasse.....DA INCASSARE QUESTO E' IL VERO BUNGA BUNGA...una barzelletta di questi politici amanti solo dello stipendio MA CHE PERDERANNO TUTTO.....C.D.U...CENTRO DELL'UTOPIA

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog