Cerca

Liste grattacapo

Forza Italia, Simone Furlan (Esercito di Silvio): "Non mi candido alle europee, ma non ho rifiutato"

Forza Italia, Simone Furlan (Esercito di Silvio): "Non mi candido alle europee, ma non ho rifiutato"

Le candidature alle elezioni europee per Forza Italia stanno diventando un rompicapo, anzi un giallo. Da giorni Silvio Berlusconi sta brigando per mettere d'accordo tutti, tra rinunce, addii inattesi, defezioni. Le (brutte) sorprese sono dietro l'angolo, ogni giorno. Nel pomeriggio di lunedì 14 aprile fonti vicine agli azzurri rivelano di un no clamoroso, che saprebbe di beffa: quello del "generale" dell'Esercito di Silvio, Simone Furlan. Il giovane capo della milizia di pasionari berlusconiani, secondo la ricostruzione, avrebbe deciso di non candidarsi a Strasburgo. Gli sarebbe stato prospettato uno spazio ai primi posti nella lista di Forza Italia, circoscrizione Nord Est, in nome dell'apertura del partito alle realtà collaterali.

Furlan: "Non ho rifiutato" - La smentita di Furlan arriva nel giro di poche ore. "Leggo senza celare un sorriso l'ennesima ricostruzione surreale - si legge nel comunicato -. Non c'è stato alcun rifiuto da parte mia. Semplicemente, Furlan e l'Esercito di Silvio sono impegnati in una battaglia di rinnovamento ideale e politico all'interno di Forza Italia e del sistema partito italiano al fianco del presidente Berlusconi. Questo primo appuntamento elettorale è quindi prematuro per un mio impegno oltre il movimentismo". Almeno lui, dunque, non è un ammutinato. Per la candidatura appuntamento solo rinviato. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • raf1943

    15 Aprile 2014 - 11:11

    Sinora c'è stata l'abitudine ad essere nominati oppure restare a casa a guardare(da parte di molti!).Ora che c'è il voto di preferenza in molti hanno paura di cimentarsi nella gavetta!Per fortuna la rottamazione che non riguarda solo i cosiddetti "vecchi" ma inutili(parecchi di loro!) ma anche alcuni "giovani" con le stesse intenzioni di quei vecchi.In FI si sta è in atto da sola la rottamazione!!

    Report

    Rispondi

  • raf1943

    15 Aprile 2014 - 11:11

    Sinora c'è stata l'abitudine ad essere nominati oppure restare a casa a guardare(da parte di molti!).Ora che c'è il voto di preferenza in molti hanno paura di cimentarsi nella gavetta!Per fortuna la rottamazione che non riguarda solo i cosiddetti "vecchi" ma inutili(parecchi di loro!) ma anche alcuni "giovani" con le stesse intenzioni di quei vecchi.In FI si sta è in atto da sola la rottamazione!!

    Report

    Rispondi

  • raf1943

    15 Aprile 2014 - 11:11

    Nessun problema!Tra vecchi abituati ad essere nominati e a non correre con il voto di preferenza ed alcuni giovani con lo stesso difetto,i quali si stanno rottamando da soli,sarà possibile fare ogni necessaria scrematura all'interno di FI per il futuro!Chi non vorrà fare la gavetta ed il bagno della conquista personale del consenso, andranno in coda a quanti entreranno per spirito di servizio!!

    Report

    Rispondi

  • lucia elena

    15 Aprile 2014 - 10:10

    Non dobbiamo essere succubi dei poteri e delle ideologie politiche attuali che non hanno più nulla di nobile. Lo sbandamento della politica influisce negativamente sul popolo rendendolo confuso e indeciso. Devo ricredermi sulla mia speranza nei giovani che continuano alla pinocchio. I politici attuali sono solo degli oppurtunisti seguaci del vento che tira le vele del mare dei bugiardi.Traditori?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog