Cerca

La bordata

La Boldrini attacca Grillo: "Nessuno giochi con la shoah"

La Boldrini attacca Grillo: "Nessuno giochi con la shoah"

Ancora scintille tra Laura Boldrini e il Movimento Cinque Stelle. Nel giorno delle celebrazioni per il 25 aprile, la presidente della Camera mette nel mirino ancora una volta Grillo e l'M5s: " La memoria non può essere offesa, come è successo nei giorni scorsi quando qualcuno ha giocato con i ricordi della Shoah. Vergogna. Questo, nell'Italia democratica non può essere consentito a nessuno", ha affermato la Boldrini, dal palco di Montesole di Marzabotto, riferendosi a un post pubblicato nei giorni scorsi da Beppe Grillo.

L'attacco - "Le istituzioni - ha aggiunto - vanno migliorate, ma non vanno demolite, non bisogna distruggere perché la democrazia non è gratis, non è a costo zero". La Boldrini ha poi spiegato: "L'antipolitica è un veleno che corrode perché è basata sulla falsità di chi dice che tutti sono uguali". "Mi rivolgo ai giovani - ha detto la presidente della Camera - non fatevi scippare la politica, prendete in mano il destino di questo Paese, non credete ai qualunquisti. Io, e come me molti altri, non ho niente in comune con i politici che corrompono o si lasciano corrompere". Insomma un attacco al "qualunquismo" grillino che ha tanto il sapore di campagna elettorale. Anche lady Montecitorio è in campo per le europee?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • binariciuto

    26 Aprile 2014 - 12:12

    Una patetica nullità di cui non resterà traccia.

    Report

    Rispondi

  • filder

    25 Aprile 2014 - 23:11

    Se cè qualcuno di cui uno non si dovrebbe fidare,questa è proprio la Boldrini, in quanto oltre ad essere la dama protettrice dei clandestini che ogni giorno ne arrivano a migliaia arrecando all Italia danni incalcolabili e coglie sempre l occasione a criticare tutto quello che non fa comodo a lei

    Report

    Rispondi

  • aldo delli carri

    25 Aprile 2014 - 17:05

    si però il corteo non partiva perché degli isdraeloti non volevano le bandiere della palestina...brava la boldrini a ricordare a tutti il valore della democrazia...la libertà è partecipazione pregiatissima signora......

    Report

    Rispondi

  • encol

    25 Aprile 2014 - 17:05

    La miracolata pensa eclusivamente a perpetrare il "miracolo" . Ma del viaggio in SudAfrica con fidanzato al seguito NIENTE? Tutto insabbiato nella migliore delle tradizioni indecenti?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog