Cerca

L'affondo

Forza Italia, Silvio Berlusconi a Studio Aperto: "Renzi tassa, noi no". Ecco il piano per giovani e disoccupati

Forza Italia, Silvio Berlusconi a Studio Aperto: "Renzi tassa, noi no". Ecco il piano per giovani e disoccupati

"Zero tasse per i nuovi assunti". Silvio Berlusconi sceglie il Primo maggio per lanciare un nuovo attacco alle politiche economiche del governo. Nel mirino ci sono il Jobs Act del premier Matteo Renzi e la riforma del Lavoro a firma del ministro del Welfare Giulio Poletti. "Festa del Lavoro. La sinistra cosa fa? Non ha ancora capito che solo con la diminuzione delle tasse sulla famiglia si ottengono un aumento dei consumi e nuovi posti di lavoro - afferma il Cavaliere nel suo video-intervento a Studio Aperto -. Renzi aumenta le tasse sulla casa e sui risparmi delle famiglie, ed esclude artigiani e piccole e medie imprese dalla sua politica economica. Noi rilanciamo la nostra ricetta per l'occupazione e lo sviluppo: detassazione totale per le nuove assunzione di giovani, disoccupati e cassintegrati. Solo così si svilupperanno davvero nuovi posti di lavoro per tutti noi". Come previsto, dunque, il leader di Forza Italia prosegue sulla strada del progressivo smarcamento da Renzi, con cui vuole però continuare a trattare su riforme istituzionali e legge elettorale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fossog

    02 Maggio 2014 - 13:01

    Menzogna. il Cav non ha mai abbassato le tasse che erano GIA' a livello truffa quando lui è andato al governo. A parte il Tormentone Ici-Imu, che si è risolto con un nulla di fatto, le tasse dei suoi governi sono sempre state a livello dei beceri comunisti. E il motivo è chiaro : le tasse sovvenzionano per oltre il 50% l'enorme Spreco Pubblico che Genera il Voto di Scambio di PD e PDL.

    Report

    Rispondi

  • moranma

    02 Maggio 2014 - 13:01

    ora come ora non tassa e non può tassare essendo all'opposizione...ma quando era al governo ha tassato e come, visto che la pressione fiascale totale è sempre andata aumentando...anche quando governava lui!

    Report

    Rispondi

  • tiz70

    02 Maggio 2014 - 12:12

    va bene tappo, io ti credo

    Report

    Rispondi

  • kobra12

    02 Maggio 2014 - 09:09

    Zero tasse per i nuovi assunti significherebbe che chi inizia a lavorare non paga le tasse. Il senso però è un altro, ovvero zero tasse a chi fa nuove assunzioni. Quindi sempre un occhio di riguardo alla proprietà e non a chi assunto per lavorare che con lo stipendio dovrebbe rilanciare i consumi. Fantastico!!!! Ma se crede a questa formula, perchè non l'ha applicata con Sacconi e Tremonti?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog