Cerca

Patto tra fedelissimi

Forza Italia, la strategia per la rimonta. Ma i sondaggi fanno paura: "Sopra il 20% o è la fine"

Forza Italia, la strategia per la rimonta. Ma i sondaggi fanno paura: "Sopra il 20% o è la fine"

Basta regali a Renzi, fine delle faide interne, martellamento mediatico per convincere gli indecisi ad andare alle urne e votare Forza Italia. E' il piano per la rimonta di Silvio Berlusconi e dei suoi fedelissimi per sfondare quello che da qualche settimana appare come un muro invalicabile: il 20% a cui quasi tutti i sondaggi inchiodano gli azzurri in vista delle elezioni europee. Quota troppo bassa e che condannerebbe il principale partito del centrodestra ad essere solo la terza forza in Italia dietro a Pd e Movimento 5 Stelle.

La strategia mediatica - Vero è che Raffaele Fitto e Giovanni Toti da qualche giorno si dicono fiduciosi di una crescita sostanziosa, magari fino al 25 per cento. Alcuni commentatori, come il giornalista Giorgio Dell'Arti, azzardano invece previsioni catastrofiche: "Per me Forza Italia prenderà il 14%, l'era Berlusconi è finita", ha detto la firma del gruppo Rcs a Omnibus, su La7. Di sicuro, i numeri non fanno dormire sonni tranquilli a San Lorenzo in Lucina. L'assenza fisica del leader si fa sentire: Berlusconi oggi parteciperà in videoconferenza alla kermesse azzurra organizzata dal capolista al Sud Fitto a Bari e poi sarà intervistato, sempre a distanza, da Lucia Annunziata a In mezz'ora su Raitre. Basterà per far risalire la china al partito? No, perché innanzitutto è il partito a dover risalire la china.

Partito compatto - I fedelissimi del Cav hanno capito che da troppe settimane manca una linea comune. Prima il problema delle liste, quindi l'atteggiamento sulla strategia mediatica dell'ex premier: qualcuno voleva una linea morbida, senza attacchi a toghe e Napolitano, altri preferivano toni più accesi, anche a costo di far rischiare i domiciliari al capo. Alla fine, si imporrà una via di mezzo: toni accesi, certo, ma contro Renzi e Grillo. Secondo il Corriere della Sera, i due capifila delle rispettive correnti, Toti e Fitto, avrebbero siglato una tregua che potrebbe portare, dopo il 25 maggio, ad un nuovo organismo dirigente ristretto che comprenda capigruppo Brunetta e Romani, un ex An (Gasparri, Santanchè?), Verdini, gli stessi Toti e Fitto e una fedelissima di Berlusconi come Maria Rosaria Rossi. Tutto dipenderà dall'esito del voto, perché la sensazione strisciante tra gli azzurri è che si andrà sotto il 20% "sarà finita un'epoca".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bruno osti

    09 Maggio 2014 - 19:07

    e poi...Castalia, Testa di montone, Futurolibero, Sardapiemontese, aresfin, Gancherro e via destreggiando. Svaniti? in deliquio? ritirati in un eremo nascosto?

    Report

    Rispondi

  • bruno osti

    09 Maggio 2014 - 19:07

    ... piccione-ino-ino, carretto del barone, alvit, il fosco del borgo, tigrin della sassetta, dream, bisnonna, tubini e consorte, jack1, alpino, raucher, pasquino, afadri, pinet47, poldo12, antikomunista10 (anche se lui è inutile), violacea, vin43, i meloni, Leonhardo, maxgarbo, Ortensia, Rocambole, Asvedommia, Parigiocara, Dbell56, 654321 ovvero LaManoSinistraDelBlog,

    Report

    Rispondi

  • maxgarbo

    09 Maggio 2014 - 14:02

    tandolon ovviamente stai parlando di te, dei sinistronzi come te... bravo, continua nei tuoi deliri

    Report

    Rispondi

    • bruno osti

      09 Maggio 2014 - 19:07

      e allora, come è che Burlesque ha perso la bellezza di sei milioni di voti e dal 48% di pochi anni fa, stenta ora ad arrivare al 20%? Ma voi Maldestri, siete sempre così maldestri?

      Report

      Rispondi

  • tandolon

    05 Maggio 2014 - 17:05

    Non posso esimermi....sic... dal ringraziare sentitamente ed esprimere il massimo disprezzo al delinquente Silvio Berlusconi e complici di Forza Italia per il degrado sociale, morale ed economico a cui hanno condotto il paese ! Arrogantemente hanno la faccia come il culo di presentarsi alle elezioni, criticare gli altri ed attribuirsi meriti che sicuramente non hanno mai avuto , che Dio disperda f

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog