Cerca

Vitalizio

Claudia Lombardo, pensionata a 41 anni

Claudia Lombardo

In pensione a 41 anni, con 5.100 euro al mese vita natural durante. Il nuovo record del baby pensionato della politica è di Claudia Lombardo (Fi), ex presidente del Consiglio regionale sardo, strappandolo all'ex deputato Giusepppe Gambale, entrato alla Camera con La Rete di Orlando nel '92 a 28 anni e andato in pensione nel 2006 a 42 anni con 8.455 euro. Lo scrive Gian Antonio Stella sul Corriere della Sera riprendendo un'inchiesta di sardiniapost.it.


Il sito sardo ha chiesto alla diretta interessata come si spiega un vitalizio ottenuto in così precoce età, la Lombardo fa spallucce: "Non sono norme che abbiamo approvato noi - dice - io di questa norma non ero nemmeno a conoscenza, l'ho scoperto a marzo scorso". Un bel premio dopo quattro legislature beccato a "sua insaputa", già previsto da metà anni '80 e confermato nel 2000. Quell'anno però l'assemblea sarda, di cui la Lombardo faceva parte, ha deciso che il vitalizio poteva essere incassato dopo i 60 anni, ma i diritti acquisiti (i loro) non potevano essere cancellati.
Claudia Lombardo è entrata in Consiglio nel 1994 a 21 anni, dal 2009 al 2014 è stata presidente del Consiglio regionale chiudendo la quarta legislatura che le ha fatto vincere il bonus del vitalizio da ritirare alla cassa già 24 ore dopo aver lasciato l'incarico nel Consiglio. In più un assegno di fine mandato "cospicuo", dice Sardinia Post che ha notizia di un esposto in Procura proprio contro l'ex presidente del Consiglio sardo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • livio.lazio2000

    09 Agosto 2014 - 08:08

    Un fatto increscioso, ovviamente. Ma dare addosso alla Lombardo è riduttivo perchè lo sappiamo e lo sapevamo che il sistema prevede queste agevolazioni e anche tra i non appartenenti alla casta ci sono stati baby pensionati. Poi comunque lo vedo anche nella politica locale, molti si fanno in quattro per sostenere politici che rubano e lasciano in dissesto i bilanci comunali, de che stamo a parlà?

    Report

    Rispondi

  • jborroni

    08 Maggio 2014 - 15:03

    incazzosi come sono I sardi, avrei paura a farmi vedere in giro

    Report

    Rispondi

  • gabriele1949

    08 Maggio 2014 - 15:03

    ecco perche' purtroppo(ma non solo per questo)l'italia non ha via di scampo.provvedimenti seri con "l'accetta"nessuno li prendera',le ruberie,gli sprechi pubblici,le risse in tv dei soliti noti politici di dx e sx non finiranno anzi mi sembra che nessun politico si stia dando una calmata con grande felicita' di grillo e c. che ci portera'al disastro.poveri italiani!!!???

    Report

    Rispondi

  • maxgarbo

    08 Maggio 2014 - 13:01

    Poi non ci sono i soldi per gli esodati, i pensionati, gli invalidi reali? Qui ci vuole il bastone, devono andare a casa tutti e risarcirci dei danni causati!

    Report

    Rispondi

    • r.carpine

      22 Marzo 2015 - 18:06

      sono d'accordo! Che vergogna! Impudenti e impenitenti si tincerano dietro le Leggi" che essi stessi fanno! Ma fino a quanto e fino a quando? Attenzione! il popolo sta prendendo coscienza .

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog