Cerca

Campagna elettorale in tv

L'Agcom: troppo Cav sulle reti Mediaset

L'Autorithy darà un ordine di riequlibrio. Ma sulla Rai Renzi e Pd hanno il doppio dello spazio rispetto a FI

L'Agcom: troppo Cav sulle reti Mediaset

Lo vogliono zittire del tutto. Di più, far sparire dalla campagna elettorale. E' questo l'obiettivo dell'"ordine di riequilibrio" che oggi l'Agcome (l'Autorità garante per le comunicazioni) lancerà nelle prossime ore alle reti Mediaset dove eccessiva sarebbe la presenza di Silvio Berlusconi. Al leader di Forza Italia è stata vietata la presenza nelle piazze come conseguenza dell'affidamento ai servizi sociali. Nel senso che le richieste del Cav di partecipare alle manifestazioni elettorali azzurre sono state respinte dalla magistratura. Ovvio che Berlusconi si sia rivolto alla televisione per la campagna in vista delle europee del 25 maggio. Il dato in possesso dell'Agcom dice che tra il 19 aprile e il 2 maggio i telegiornali e i talk showdel Biscione hanno concesso a Forza Italia e a Berlusconi il 33, 5% del tempo totale, con Renzi e il Pd che sono indietro di dieci punti. Il dato relativo ai canali Rai, però, è opposto: nella televisione pubblica, infatti, il Pd ha avuto l'11% di spazio cui va aggiunto un altro 11% dedicato al premier Matteo Renzi: totale 22%. Mentre Forza Italia e Berlusconi arrivano al 13%, dietro anche al Movimento 5 Stelle che gode di un 16% degli spazi d'informazione. Grillini che invece sui canali Mediaset arrivano al 9%.

Lo stesso ordine di riequilibrio era stato rivolto qualche giorno fa al Tg di La7, diretto e condotto da Enrico Mentana, per l'eccessiva presenza del Pd e soprattutto del premier Matteo Renzi, i quali godevano addirittura del 59% degli spazi di parola. Ordine che, stando ai dati Agcom, avrebbe prodotto gli effetti mdesiderati, con la presenza del presidente del Consiglio calata negli ultimi giorni al 20%. Qualora Mediaset non dovesse ottemperare all'ordine dell'Autorità garante delle comunicazioni, scatterebbero sanzioni pecuniarie.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • maxgarbo

    08 Maggio 2014 - 14:02

    Rensi è in Tv tutto il giorno, Grillo si inventa una pagliacciata dopo l'altra per essere ripreso. Silvio deve stare a casa, ma fatemi un piacere

    Report

    Rispondi

  • AGOUNTER

    07 Maggio 2014 - 14:02

    Purtroppo non sarà così. Se fosse come dice l'articolo, non verrebbe zittito Silvio Berlusconi, ma un pregiudicato condannato in 3° grado di giudizio , com'è giusto che sia in un paese civile, anche se ha ancora dei coglioni patentati che lo votano.

    Report

    Rispondi

  • valerio5

    07 Maggio 2014 - 14:02

    poi voi di libero gridate allo scandalo se la carogna si è presentato con la maglietta a favore di un pregiudicato. a carogna non pò parlà, il pregiudicato berlusconi può fà quello che caxxo je pare! a che pro non si sa, ma che esempi volete dà ci sono pregiudicati e pregiudicati? il pregiudicato deve fà almeno 5 minuti de vergogna e chiede scusa agli italiani e scontà quella finta pena datagli

    Report

    Rispondi

  • kobra12

    07 Maggio 2014 - 14:02

    Il più grande imprenditore della cultura in Italia: Il Grande Fratello, Domenica live, Pomeriggio 5 nonchè rivoluzionario della lingua italina a partire "dall'incominciamento"

    Report

    Rispondi

blog