Cerca

Volano stracci

Susy De Martini (Fi): "La Ronzulli è diversamente meritevole di stare in Europa"

Susy De Martini (Fi): "La Ronzulli è diversamente meritevole di stare in Europa"

Parte una pioggia di frecce avvelenate dall’arco dell’eurodeputata di Forza Italia Susy De Martini (all’anagrafe Isabella). A chi mira? Sulla sua stessa casa: spara tutte le frecce su bersagli forzisti. Intervistata dalla "zanzara" David Parenzo per il Corriere.it, la De Martini – medico genovese e candidata alla seconda esperienza a Strasburgo - non risparmia giudizi sulle sue colleghe (e sui colleghi) di partito. Che tra gli azzurri ci fosse maretta, soprattutto sulle liste per le Europee, non è certo un mistero. Ma la De Martini, come dimostra quanto ha detto, batte chiunque in termini di autolesionismo. Ne ha per tutti, a cominciare dal Licia Ronzulli.

Sulla Ronzulli - L’immagine dell’ex infermiera classe ’75 era diventata famosa per aver portato con sé la figlia Vittoria, appena nata, durante le seduta in aula. Se quello voleva essere un tentativo di intenerire i colleghi, la Ronzulli deve aver fallito proprio all’interno di Forza Italia. Se è vero che le leggi approvate a Strasburgo influenzano pesantemente le legislazioni nazionali, italiana compresa, dai partiti dovrebbero meritare la candidatura: “Le persone migliori – dice la De Martini – invece tra le mie colleghe ce ne sono alcune diversamente meritevoli, di certo non hanno i requisiti per entrare in Europa, anche se qualcuno le ha votate”. In cima alla lista la mamma-deputata: “La Ronzulli è una che organizzava feste e non ha neanche pubblicato un curriculum. Iva Zanicchi ce l’ha (il curriculum, ndr) – incalza la De Martini –, dice che è arrivata finalista a Castrocaro, una cosa che leggono tutti i colleghi di tutti i paesi europei”.

Gli scarti europei – Parenzo non smette di strabuzzare gli occhi, incredulo. Soprattutto quando si passa alla classifica dei peggiori: “Qual è lo scarto, il peggiore di Forza Italia nell’europarlamento?”. La De Martini non ha esitazioni: “Clemente Mastella, che dicono aver visto molte volte a giocare al casinò di Baden Baden”. Il primo dei desaparecidos per la deputata forzista è però: “Ciriaco De Mita, che non ho mai visto nella commissione esteri: qualcuno – ride la De Martini – ha anche scritto ‘ghost’ (fantasma) vicino al suo nome in aula, mai visto una volta”. Con Mastella l’eurodeputata forzista ha il dente avvelenato da quando, nell’aprile scorso, aveva denunciato sul suo profilo Facebook i tentativi del “clan Mastella” di boicottare la sua campagna elettorale. In quell’occasione la nuora di Mastella, Roberta Gasco (consigliere regionale in Liguria), avrebbe preferito “un’amica di famiglia”, l’altra europarlamentare e candidata nella stessa circoscrizione della De Martini, come relatrice di un convegno in provincia di Savona.

Tressette col Pd – La passione di Ciriaco De Mita per il tressette l’ha portato a trovare a Strasburgo un compagno fisso nell’ex democristiano Mario Pirillo, oggi Pd: “Una volta cercavano un quarto giocatore – racconta la De Martini – ho dovuto confessare di non saper giocare, De Mita mi ha rimproverata perché secondo lui il tressette fa bene alla mende”. L’ultima chicca dell’intervista, Parenzo la incassa parlando dei box-salottino usati per le interviste faccia a faccia tra parlamentari e giornalisti: “Quando c’era Vittorio Sgarbi a Strasburgo – ricorda con un velo di nostalgia la De Martini - questi erano box a luci rosse dove portava le sue conquiste”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • antari

    14 Maggio 2014 - 17:05

    Simpatica questa Susy De Martini, ha carattere ma e' sprovveduta: proprio a causa della verita' delle sue parole, gliela faran pagare MOLTO cara.

    Report

    Rispondi

  • geompiniliberoi

    13 Maggio 2014 - 07:07

    povero cav. lui cerca di guadagnare qualche punto per superare il venti per cento, questa paranoica ne fa perdere molti di piu, ma chi li sceglie questi candidati, altro che gioco di squadra veramente penoso

    Report

    Rispondi

    • antari

      14 Maggio 2014 - 17:05

      Purtroppo troverai sempre gente onesta che ti fara' perdere il sorriso.

      Report

      Rispondi

  • Marcello Sanna

    13 Maggio 2014 - 07:07

    Ogni giorno un motivo in più per allontanarsi dai puttanieri, dai traditori, dai ladri rossi e dagli squinternati mentali a 5 stelle. Fuori gli immigrati dall'Italia, basta Legge Mancino, basta tasse per mantenere i parassiti, basta euro !

    Report

    Rispondi

  • alarut

    12 Maggio 2014 - 18:06

    Quanti saranno gli europarlamentari italiani? Se aggiungiamo i 630 deputati e i 315 senatori, abbiamo oltre 1000 mangiacaviale a sbafo da mantenere!! Pensare che in India bastano 254 deputati per amministrare una nazione di un miliardo e passa di persone. Quando ci stuferemo di mantenere queste sanguisughe?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog