Cerca

L'intervista

Meloni: "Così cerchiamo una maggioranza per uscire dall'Euro"

Meloni: "Così cerchiamo una maggioranza per uscire dall'Euro"

"Veniamo tacciati di essere anti europeisti perché siamo critici con questa Europa; ma io credo che i veri nemici dell'Europa sono coloro che hanno preso un sogno fatto di solidarietà, diritti dei popoli e identità e lo hanno trasformato in un coacervo di interessi poteri forti e banchieri”. Non ci va leggera Giorgia Meloni sull'Ue e sui rapporti tra il nostro Paese e Germania. Da Terni, la leader di Fdi parla della sua campagna elettorale per le europee.  

Prima e dopo le elezioni è possibile che FdI si apra a Marine Le Pen?

"Siamo già stati ad incontrare Marine Le Pen all'inizio della campagna elettorale, poiché siamo interessati a tutte quelle realtà che come noi condividono la critica a questa Europa e all'euro. Il nostro obiettivo sarà quello di presentare, nel prossimo Parlamento, una risoluzione per la quale cercare una maggioranza con il fine di ottenere uno scioglimento concordato della zona euro".

La Lega di Matteo Salvini potrebbe essere un buon interlocutore?

Potrebbe esserlo sul tema dell'euro; sicuramente non lo è su altri temi di politica nazionale: malgrado le sue “incursioni” al Sud, Salvini è a capo di un movimento che parla di secessione.

Eppure Salvini si presenta quale unico interlocutore italiano di Marine Le Pen...

Non devo essere accreditata da Marine Le Pen ma dal Popolo italiano. Per me il Front National può essere un interlocutore, ma non mi interessa sapere se Marine Le Pen mi considera il suo principale interlocutore. Vede, questa è una tendenza tipicamente italiana: dire di essere “qualcuno” perché qualcuno d'oltralpe dice che siamo “qualcuno”. Una moda che sa di provincialismo. E' un po' come chi chiama la propria lista Tsipras, in onore di un comunista greco quando va a rappresentare il Popolo italiano. Ecco, noi ci chiamiamo Fratelli d'Italia, mi pare non ci siano dubbi sul nostro orientamento.

di Marco Petrelli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alkhuwarizmi

    19 Maggio 2014 - 20:08

    L'unica che ha detto cose dure, forse impopolari, ma altrettanto vere: basta con l'Europa della Germania egemone che ci tiene al guinzaglio, basta con l'euro, basta con l'opposizione "responsabile" indecisa di Berlusconi, basta con l'ipocrisia dei "moderati". Nazionalista? può darsi, ma l'Italia avrebbe bisogno di un po' di sano nazionalismo e di riappropriarsi della sovranità nazionale.

    Report

    Rispondi

  • geompiniliberoi

    14 Maggio 2014 - 07:07

    ma per favore, con i pochissimi voti che ha pretende di dettare le linee da seguire, se poi penso che con lei ci sono crosetto e la russa, alemanno ....., questi se ne fregano dei problemi della gente

    Report

    Rispondi

    • guidoguido76

      20 Maggio 2014 - 09:09

      se invece di sparare sentenze senza essere mai stato ad un incontro con la Meloni o con Crosetto, saprebbe che Fratelli d'Italia è l'unico partito che ha fondato la campagna elettorale sui programmi di tutela delle famiglie Italiane, delle aziende Italiane, dei lavoratori Italiani ecc. , e non su promesse da 25 dicembre di partiti che comunque sono Merkl/Shultz dipendenti quindi pro-Germania

      Report

      Rispondi

  • filder

    14 Maggio 2014 - 00:12

    Vai Giorgia,sei sulla giusta strada e vedrai che molti ti seguiranno anche a sentire quello che gli europacentrici hanno combinato vs Berlusconi e non so quello che hanno ancora in testa,questi luridi ladri ci vigliono succhiare il nostro sangue come Draqula.Subito fuori ed accada quello che accada

    Report

    Rispondi

blog