Cerca

Maltauro ai pm

Expo e tangenti, Repubblica mette nel mirino Berlusconi: "Era il referente di Frigerio"

Expo e tangenti, Repubblica mette nel mirino Berlusconi: "Era il referente di Frigerio"

Era questione di ore: Repubblica fa spuntare fuori il nome di Silvio Berlusconi nelle mazzette per l'Expo. "La cupola esiste ed era Berlusconi il referente di Frigerio", è il titolo d'apertura del quotidiano diretto da Ezio Mauro. Una bomba, soprattutto perché destinata a scoppiare a pochi giorni dalle elezioni europee. Scorrendo l'articolo di Piero Colaprico ed Emilio Randacio, però, emerge una realtà più sfumata: a citare il leader di Forza Italia è stato Enrico Maltauro, imprenditore vicentino finito in arresto per tangenti legate agli appalti Expo insieme a Gianstefano Frigerio, l'ex capogruppo dell'Udc ligure Sergio Cattozzo, il referente dellle Coop rosse Primo Greganti e l'ex direttore generale Expo Angelo Paris. Tutti insieme, secondo l'accusa, avrebbero gestito affari, soldi e appalti spartendoli tra due grandi attori, aziende Maltauro e Manutencoop. "Tra quelle versate e quelle promesse, ho pagato 1,2 milioni di euro di mazzette", è l'ammissione di Maltauro agli inquirenti.

"Berlusconi referente di Frigerio" - Nel mirino di Repubblica, più che i legami tra il tesserato Pd Greganti (sospeso subito dopo l'arresto) e i vertici del centrosinistra, interessano naturalmente i possibili contatti tra gli imprenditori coinvolti e Berlusconi. Anche se si tratta di notizie de relato e tutte da verificare: "Io Berlusconi non l'ho mai incontrato", ha dichiarato Maltauro in un'intera giornata di interrogatori davanti ai pm, ma il Professore (soprannome di Frigerio) vantava "entrature" in Regione Lombardia e a Roma. "Frigerio a me diceva che il suo referente politico era Silvio Berlusconi", è la dichiarazione di Maltauro. Anche Repubblica si fa una domanda d'obbligo: "ruolo attivo di Berlusconi nella Cupola o si tratta solo di millanteria?". Di certo, scrivono Colaprico e Randacio, un livello più alto e tutto politico è un elemento che resta nel sottofondo di questa ordinanza d'arresto. Nell'attesa di capire cosa emergerà dall'inchiesta del pool Boccassini-D'Alessio-Gittardi, il Cavaliere "non risulta indagato in questa inchiesta", come precisa il quotidiano. Che per sicurezza lo sbatte in prima pagina. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • direttoreemilio

    14 Luglio 2014 - 00:12

    La cupola esiste ed era Berlusconi il referente di Frigerio. Dove c´é Silvio c´é reato!

    Report

    Rispondi

  • totareo

    17 Maggio 2014 - 12:12

    è normale.alla fine della 2° guerra mondiale si è esaltato il ruolo della resistenza e la condanna del nazifascismo necessario per spostare l'attenzione dal ruolo avuto dai comunisti durante il conflitto.l'alto senso morale la superiorità intellettuale è stato il biglietto da visita della sx quando è apparso Berlusconi gli è attribuito tutto per nascondere la loro natura.

    Report

    Rispondi

    • imahfu

      06 Giugno 2014 - 20:08

      Berlusconi é apparso quando già era ultra.chiacchierato. Il risultato lo vedi dopo 20 anni. Scajola, Galan e diecine di altri finiti male sono stati i suoi referenti. Previti dove lo metti e Bertolaso, passato ajli ordini del Primo Ministro per le grandi opere: tanto grandi quanto le mazzette.

      Report

      Rispondi

  • Napolionesta

    16 Maggio 2014 - 18:06

    La Repubblica il giornale dei deficienti.

    Report

    Rispondi

  • oliverovalter42

    16 Maggio 2014 - 11:11

    La repubblica, per notizie false, su Berlusconi, perchè non si querela?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog