Cerca

Il caso

Grillo da Vespa, Anzaldi (Pd): "Beppe non porti il plastico a Porta a Porta"

Grillo da Vespa, Anzaldi (Pd): "Beppe non porti il plastico a Porta a Porta"

Col passare delle ore sale la tensione. L'appuntamento di Grillo con Vespa può saltare. Tutta colpa di un plastico. Non il solito di Vespa con la casa di Cogne, questa volta il modellino vuole portarlo Beppe e a quanto pare l'idea non piace al Pd e a parte della Rai. "Se risponde al vero l'indiscrezione secondo cui Beppe Grillo si presentera' a 'Porta a porta' con un plastico che raffigura i leader in carcere, la Rai faccia attenzione al rischio di diffamazione. O forse il discorso sulla prigione si riferisce a chi ha subito sentenze definitive per reati molto gravi?" afferma la deputata del Partito democratico e componente della commissione di vigilanza Rai, Lorenza Bonaccorsi. Ma la "questione-plastico" non è un dettaglio. Grillo ha lasciato intendere che se Vespa dicesse "no" al suo modellino, potrebbe saltare anche la trasmissione.

Furia Pd - Ma il Pd non molla la presa e sempre con la Bonaccorsi sottolinea: "E' opportuno che il conduttore e il direttore responsabile - spiega Bonaccorsi - prestino particolare attenzione per evitare violazioni di par condicio, e non solo, a pochi giorni dal voto. Se si parla di galera per i leader politici, forse ci si riferisce a chi ha condanne definitive passate in giudicato, come Grillo condannato per omicidio colposo. Da giorni si rincorrono voci che presentano un quadro molto confuso dell'intervista del leader del Movimento 5 stelle alla trasmissione di Raiuno condotta da Bruno Vespa. Favoritismi, maglie larghe e corsie preferenziali non sono accettabili per nessuno, non vorremmo che nel servizio pubblico ci sia chi vuole far pagare in questa maniera la decisione di Matteo Renzi e del governo di chiedere anche alla Rai di fare la sua parte per abbassare le tasse a dieci milioni di cittadini".

Allarme Rai - E sul fronte "anti-plastico" arriva anche la nota del segretario della commissione di Vigilanza Rai, Michele Anzaldi: "Beppe Grillo dice di voler portare un plastico in studio a 'Porta a porta'. Il presidente dell'Agcom, Angelo Cardani, dica se e possibile oppure se non sia una violazione della par condicio. Sarebbe opportuno che anche il presidente della commissione di Vigilanza Rai, Roberto Fico, dicesse cosa ne pensa". E aggiunge: "Occorrono immediati chiarimenti - spiega Anzaldi - se sia permesso o meno un comportamento del genere, se la legge lo consenta oppure no. Altrimenti di questo passo ci aspettiamo anche Silvio Berlusconi che fa in studio la televendita delle dentiere. A pochi giorni dal voto, il servizio pubblico non puo permettersi passi falsi. La legge, per quanto possa essere giudicata superata e da aggiornare, c'e e va applicata per tutti". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gregio52

    20 Maggio 2014 - 17:05

    La legge va applicata a tutti tranne che ai "compagni" di merenda. Già a sentire certe rappresentanti del PD in televisione sembra di essere assieme a delle oche giulive, ora è giunto il momento che si possa sentire anche le altre campane e con i supporti che vogliono.

    Report

    Rispondi

  • profpietromelis

    20 Maggio 2014 - 02:02

    Ma vadano a cagare tutti i PD (Partito della Disgrazia)

    Report

    Rispondi

  • marcolelli3000

    19 Maggio 2014 - 22:10

    ricordo ai sinistri che bersani aveva un pupazzo felino in trasmissione quindi non spariamo cazzate

    Report

    Rispondi

  • Aprile2016

    19 Maggio 2014 - 21:09

    > Il Grillo Stridulante. (da Antonio Ricci detto "La Beppa", lui lo sa, si frequentavano fin da ragazzetti)*** E' un bene, una vera manna per le Persone con insita nella Mente la Ragione dell'Esistenza, non quella dei "TRINARICIUTI" o di uno vile sciaKallo egocentriko skoppiato da miliardario (il Padre è stato un grandissimo e bravissimo industriale ed ha fornito anche, negli anni 30/40, component

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog