Cerca

Dopo il voto

Forza Italia, Berlusconi: "Forza Italia resta il perno del centrodestra"

Forza Italia, Berlusconi: "Forza Italia resta il perno del centrodestra"

Dopo il risultato delle europee e i dati che parlano di una Forza Italia in difficoltà inchiodata al 16 per cento, parla Silvio Berlusconi. "Desidero ringraziare tutti coloro che hanno rinnovato la loro fiducia in Forza Italia e nel sottoscritto. Nonostante tutto e nonostante tutti, in una campagna elettorale per me dolorosa e sofferta a causa della mia situazione di uomo non libero, ancora una volta ho sperimentato un grande affetto e un sostegno generoso, che mi conforta e che non intendo tradire", afferma il Cav in una nota. Berlusconi comunque è pronto per rilanciare la sfida e guarda al futuro: "Forza Italia ha avuto un risultato inferiore alle mie attese ma si conferma il perno insostituibile del centrodestra, l’asse attorno al quale ricostruire una coalizione in grado di contendere con successo alla sinistra la vittoria alle elezioni politiche".

"Siamo opposizione" - Silvio parla anche della vittoria del Pd e di Renzi: "Matteo Renzi a cui invio le mie sincere congratulazioni ha ottenuto un grande successo personale, favorito da una serie di circostanze favorevoli irripetibili. Ora vedremo come lo userà. Noi non cambiamo il nostro atteggiamento: siamo opposizione intransigente ma responsabile, siamo al tempo stesso i partner decisivi, senza i quali in Parlamento non ci sono numeri per fare riforme vere, definitive e durature per il bene del Paese".

"Ricomporre il centrodestra" - Infine il Cav non rinuncia al suo ruolo di leader del centrodestra: "Nella mia vita e in questi venti anni in politica sono dovuto ripartire più volte dopo un risultato negativo. Garantisco che sarà così anche stavolta. La mia stella polare resta l’unità delle forze moderate alternative alla sinistra. Ho iniziato il mio impegno in politica per unire tutti i moderati, intendo proseguirlo lavorando per ricomporre la perduta unità". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • effjey

    27 Maggio 2014 - 09:09

    Non so se fa più pena lui o chi gli ancora sta intorno. Ha fatto la fine che si meritava dopo tanto odio sparso gratuitamente.

    Report

    Rispondi

  • vincentvalentster

    27 Maggio 2014 - 09:09

    Anche in vista dell'esito di due importanti processi ( compravendita parlamentari - De Gregorio - e appello Ruby ) Berlusconi farebbe bene a operare per la scelta di chi dovrà necessariamente sostituirlo; altrimenti, nel giro di pochissimo tempo, il partito andrà in pezzi, causa lotte intestine. Dovrebbe poi ricucire il rapporto con quel personaggio insignificante, ma necessario, di Alfano.

    Report

    Rispondi

  • pestifero

    27 Maggio 2014 - 08:08

    Basterebbe fare due conti con la calcolatrice non trovi caro Silvio? Se ti incarti su questi conti semplici semplici non oso immaginare in che razza di guai hai lasciato i conti dell'Italia!!!

    Report

    Rispondi

    • gianni modena

      27 Maggio 2014 - 11:11

      perche'?? renzi li sta migliorando regalando 395 milioni , i famosi 80 euro che non ha e che dovra' fare pagare agli italiani ??? poi 10 giorni per la campagna elettorale in aereo blu e , l'auto blu segue comunque con la scorta ,tanto per risparmiare vero ??

      Report

      Rispondi

  • encol

    27 Maggio 2014 - 07:07

    Berlusconi continua a citare " il popolo dei moderati" e non si è ancora accorto che NON esistono moderati ne in Italia ne in altri paesi. Schieramenti, inquadrati, è roba vecchia non esistono più. La gente ragiona con la propria testa e si fa guidare da CHI giudica più idoneo al momento. Molti dei così detto moderati hanno votato PD per Renzi-

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog