Cerca

Effetto Renzi

Grandi manovre in Parlamento: metà dei deputati Sel pronti a passare al Pd

Grandi manovre in Parlamento:  metà dei deputati Sel pronti a passare al Pd

Meglio solo che male accompagnato è il motto di Matteo Renzi che si può permettere il lusso di rinunciare agli alleanze in caso di elezioni politiche. Dalla sede del Pd la posizione del segretario/presidente del consiglio è netta, scrive affaritaliani.it: si dovesse votare ora l'obiettivo è un governo monocolore sostenuto da una maggioranza senza Verdi o Idv. Nel retroscena di Alberto Maggi è però esclusa anche l'alleanza con Sel di Nichi Vendola che alle ultime Europee con la lista Tsipras ha dimostrato almeno che la Sinistra italiana non è completamente sparita. Mentre però Nichi filosofeggia in tv sulla rinascita della sinistra, c'è una truppa di suoi parlamentari già pronta a fare un bel salto direttamente nel Partito Democratico.

Basta fare i missionari - I compagni transfughi non se la sentono di ripetere una campagna elettorale di testimonianza in nome dell'ideale, ma accontentandosi di un risultato modesto stile 4% di Tsipras. Meglio fare la minoranza modello Civati nel Pd, che è pur sempre il primo partito italiano, che altri cinque anni di opposizione inconcludente. La comitiva di quasi venti deputati, circa la metà dell'intero gruppo Sel, sarebbe capeggiata dall'attuale capogruppo ex rifondarolo Gennaro Migliore, secondo affaritaliani.it ritenuto troppo moderato e non in linea con l'ortodossia vendoliana per i suoi continui ammiccamenti a Renzi e al Pd.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • argo92

    30 Maggio 2014 - 12:12

    bella ammucchiata o si chiama orgia e si perche c e di tutto puttane finocchi lesbiche trans un vero bordello evviva la sinistra che bel paese

    Report

    Rispondi

  • carlozani

    28 Maggio 2014 - 11:11

    Se Renzi imbarca i grillini e scarica Alfano ne sarei felicissimo per vedere cosa dirà .D opo aver abbandonato Berlusconi ed essersi prostato ai piedi del presidente del consiglio, vedersi messo alla porta credo che gli brucerà (il lato B).

    Report

    Rispondi

  • zefleone

    28 Maggio 2014 - 10:10

    Tutte queste piccole persone, piccole di intelletto e piccole di morale si possono definire semplicemente PUTTANE/I nel vero senso della parola. Chi lo fa veramente per professione ha una dignità estremamente superiore a quella dei politici italiani. Signori legge: due mandati e fuori dalle palle ritorni a fare quello che facevi, se spalavi letame ritorni a spalare letame.

    Report

    Rispondi

  • arwen

    28 Maggio 2014 - 10:10

    Grandi manovre, ma sempre a spese nostre. Il governo più balneare degli ultimi 20 anni e il parlamento più sottomesso degli ultimi 50! Un paese in crisi sociale, economica e culturale e l'unica cosa a cui pensano i parlamentari è cambiare casacca x salvare le prebende che nessuno, Renzi in testa, ha pensato di tagliare. Ciò che valeva x Monti vale anche x pinocchietto, queste scelte le pagheremo!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog