Cerca

La poltrona

Dopo le europee parte il Toto-Quirinale: ecco chi può sostituire Napolitano

Dopo le europee parte il Toto-Quirinale: ecco chi può sostituire Napolitano

Dopo il voto per le europee cominciano le grandi manovre per il Quirinale. Le dimissioni di Giorgio Napolitano, ventilate più volte dallo stesso Presidente, non avverrano prima della fine del semestre italiano alla guida dell'Ue. Ovvero non prima del 31 dicembre di quest'anno. Molto dipende dal cammino delle riforme, ma se l'Italicum fosse approvato entro fine anno con il primo ok di Senato e Camera alle riforme istituzionali nel 2015 - spiegano fonti del Pd ad Affaritaliani.it - molto probabilmente ci sarebbero le dimissioni di Giorgio Napolitano. E così parte la corsa per il nome del successore. I nomi in campo sarebbero quattro: Giuliano Amato, Walter Veltroni, Piero Fassino e Pierluigi Bersani.

Il "Dottor Sottile", secondo alcune indiscrezioni raccontate da Affaritaliani.it sarebbe il più gradito da Silvio Berlusconi, anche se la Lega lo vede come il fumo negli occhi e quindi il Cavaliere che sta ricostruendo l'alleanza con il Carroccio potrebbe pensarci due volte. Veltroni potrebbe avere l'ok di Forza Italia, mentre sia Fassino sia Bersani non avrebbero i voti del Centrodestra. Il preferito di Renzi, al momento, pare essere Veltroni, anche se la strada è ancora lunga. A penalizzare il sindaco di Torino c'è stato l'endorsement di Scalfari e De Benedetti, che - dicono al Nazareno - "lo hanno praticamente bruciato". Così cominciano a salire le quotazioni di Bersani. Quella dell'ex segretario del Pd sarebbe forse la soluzione più "istituzionale" e gradita anche a Massimo D'Alema, ma molti renziani sono contrari. Infine come sempre spunta il nome di Romano Prodi. Qualcuno ha ipotizzato che fosse ancora in corsa, ma dal Pd spiegano che dopo la bocciatura dei 101 franchi tiratori del 2013 "non ha alcuna intenzione di riprovarci". Quindi di fatto Mortadella sarebbe fuori. Ma si sa che tra Prodi e Renzi c'è un feeling che dura da tempo e l'ex premier a sorpresa potrebbe tornare subito in pista...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • silvio47

    14 Dicembre 2014 - 09:09

    il presidente deve essere eletto dagli italiani che lo mantengono, non dai politici corrotti o parassiti parlamentari, forse è il momento di andare davvero in piazza .....

    Report

    Rispondi

  • vittoriomazzucato

    12 Agosto 2014 - 08:08

    Sono Luca. Che fior di Komunisti. Di male in peggio. GRAZIE.

    Report

    Rispondi

  • sbibis

    sbibis

    12 Agosto 2014 - 07:07

    Voglio che il Presidente della Repubblica Italiana sia nominato dal POPOLO e non da un'altra accozzaglia di politici mai nominati da noi. Gente ci stanno prendendo per il culo e ci stanno affamando.........BASTA !!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • encol

    12 Agosto 2014 - 06:06

    Sperando che NESSUNO di quelli elencati dal sondaggio di Libero sia il nuovo presidente della Repubblica auspico ci sia davvero aria nuova. Una donna andrebbe benissimo ma che non sia una fanatica Kom.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog