Cerca

La rilevazione

Forza Italia, il parere dei sondaggisti: Meloni leader del centrodestra

Silvio Berlusconi

Il dibattito nel centrodestra è aperto. I moderati e soprattutto i forzisti, come ha sottolineato Raffaele Fitto durante il Comitato di presidenza con Silvio Berlusconi, chiedono primarie immediate e a tutti i livelli per trovare un nuovo leader. Il Cav su questo tema è stato chiaro, al vertice del partito resta lui e di vedere uno dei suoi figli in politica non se ne parla. Ma dopo le europee dentro e fuori Forza Italia è già scattata la corsa alla poltrona da leader del centrodestra.  Tra i volti che "stuzzicano" il Cav c'è quello di Guido Maria Brera, 44 anni, marito della presentatrice Caterina Balivo, è l'uomo del "quid" quel qualcosa in più che l'ex premier cerca con ossessione per individuare il suo erede. Silvio sarebbe rimasto affascinato dal personaggio, che coltiva anche la passione della scrittura.

Guido Maria Brera - Il colpo di fulmine sembra sia arrivato durante l'intervista di Brera alle Invasioni Barbariche. Come rivela il sindaco di Pavia Alessandro Cattaneo (il più amato d'Italia secondo uno studio del Sole 24 Ore) al Corriere della Sera, sta per partire il tour per la ricerca di un nuovo volto spendibile per la rinascita di Forza Italia: "Io e Giovanni Toti inizieremo un tour per l' Italia per selezionare tra gli amministratori locali mille volti nuovi: le leadership forti nascono cosi. Sulle primarie non c' è la necessità, ma che il centrodestra debba dotarsi di un metodo per scegliere le proprie figure di riferimento mi pare imprescindibile. Un 'Renzi di destra' viene fuori solo da una contesa democratica".

Il sondaggio - E così c'è chi si porta avanti nel lavoro. Il quotidiano Tempo ha selezionato i 10 profili più in vista nel centro destra e li ha sottoposti al giudizio di quattro istituti di sondaggi. Secondo questa rilevazione, Giorgia Meloni è risultata la persona più popolare tra gli elettori, anche più di Marina e Barbara Berlusconi. Staccati Giovanni Toti e Raffaele Fitto. Infine secondo il massmediologo Klaus Davi, Nicola Piepoli, Antonio Noto di Ipr Marketing e Roberto Weber di Ixè, sarebbero ormai bruciate le possibilità di Angelino Alfano di guidare da leader una coalizione di centrodestra. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fausta73

    30 Maggio 2014 - 16:04

    Devo confessare che mi ero riproposta che alle prossime politiche avrei votato la Meloni. Mi piace anche Crosetto. Sono persone preparate, hanno grinta, sono oneste ed equilibrate

    Report

    Rispondi

  • a.iacopetti

    30 Maggio 2014 - 14:02

    ..Quello che non si capisce è come Berlusconi, che non è un imprenditore del settore oleario, ma proprietario di televisioni, non comprenda quanta visibilità otterrebbe il centrodestra con le primarie. Renzi è mesi che fra le primarie e la nomina a primo ministro è tutti i giorni, da mane a sera, in televisione

    Report

    Rispondi

  • claudio maramigi

    30 Maggio 2014 - 12:12

    Forza Giorgia

    Report

    Rispondi

  • leograd

    30 Maggio 2014 - 08:08

    Avete rotto i coglioni. Se dovete fare il casting fatelo per le elezioni di concorsi di bellezza. barboni. Renzi ha superato il centrodetsra anche sulle partite iva. In FVG ci sono una decina di consiglieri regionali ex PDL rinviati a giudizio per peculato. Ma di cosa stiamo parlando? A Udine Forza Italia ha preso il 13%!!!

    Report

    Rispondi

    • fausta73

      30 Maggio 2014 - 16:04

      Se sono intelligenti dovrebbero liberarsi di tutti i disonesti, io lo scrivo sui forum da tempo, da quando si presentò grillo, ma nessun partito ha voluto sentire, pensava che la gente andasse ancora a votarli e... ci fu il boom di grillo. Un'altra considerazione: niente privilegi alle caste, e spending review agli sprechi numerosi. Partito avvisato mezzo salvato

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog