Cerca

Primarie: Mara sta con Fitto

Berlusconi: la Carfagna è una traditrice

Berlusconi: la Carfagna è una traditrice

Lui l'ha portata in Parlamento, l'ha fatta ministro e poi nella sarabanda sulle cariche interne al partito, le ha garantito una posizione di grande visibilità: quella di portavoce del gruppo di Forza Italia alla Camera. E lei come lo ripaga? Schierandosi con Raffaele Fitto e sostenendo la richiesta di primarie addirittura in una intervista concessa a Repubblica. E' questo il senso dello sfogo che Silvio Berlusconi ha consegnato ai suoi fedelissimi nel corso del vertice di Forza Italia a Palazzo Grazioli. Uno sfogo simile a quello che a suo tempo il fondatore di Forza Italia si concesse su Angelino Alfano, quando l'ex delfino ruppe e diede vita al Nuovo centrodestra.  "Una che io ho creato e che adesso mi tratta così" sarebbero state le esatte parole del Cavaliere.

Nell'intervista concessa al quotidiano di Ezio Mauro, la Carfagna aveva definito le primarie "una selezione popolare e democratica. L'importante è individuare una soluzione che superi il rischio di una classe dirigente autoreferenziale. Ciascuno di noi dovrebbe avere l'umiltà di sottoporsi al vaglio elettorale". Poi spiega: "Ho molti dubbi su una stagione congressuale dominata dai signori delle tessere. Noi siamo il partito della gente, siamo nati così e dobbiamo proprio noi avere paura di rendere il nostro popolo protagonista della vita del partito?".

La portavoce del gruppo di Forza Italia aveva poi replicato a quanti accusano i sostenitori delle primarie di tradire il Cav: "Piuttosto lascerei la politica".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ggmleone

    06 Aprile 2015 - 00:12

    Berlusconi se deve andare. Mi dispiace per lui ma ha perdo troppe occasioni.

    Report

    Rispondi

  • hajoniudit

    03 Ottobre 2014 - 08:08

    non me lo aspettavo da carfagna anche lei ,dopo che il mio Silvio l'ha fatta arrivare dovè ora e poi che dice il marito ?dopo che aveva fatto da testimone alle nozze io li butterei nella discarica a questi traditori

    Report

    Rispondi

  • giancarlo.ceci

    05 Giugno 2014 - 21:09

    La crisi del Cavaliere è dovuto ad un motivo: non riesce più a trovare incapaci, ladri, prostitute, mafiosi, avventurieri, speculatori di cui attorniarsi.

    Report

    Rispondi

  • daniele iannone

    05 Giugno 2014 - 17:05

    Però anche lei prima di entrare in politica notoriamente aveva fatto qualche regalino a Silvio.....

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog