Cerca

La nomina

Ue, Jean-Claude Juncker eletto presidente della Commissione Ue

Ue, Jean-Claude Juncker eletto presidente della Commissione Ue

"Decisione presa". Arriva con tweet del presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy la nomina di Jean Claude Juncker alla presidenza della Commissione Ue. I leader dei 28 paesi europei "hanno proposto Jean-Claude Juncker come presidente della Commissione" europea, al posto del portoghese Jose Manuel Barroso. L’ex premier lussemburghese dovrà ora essere votato dal Parlamento europeo il prossimo 16 luglio.
La nomina fortemente voluta dalla Merkel è nata dopo una notte di trattative. Le tensioni tra Matteo Renzi e Angela Merkel sono rientrate dopo un colloquio chiarificatore tra i due in serata.

La trattativa - I leader europei restano divisi, al vertice in Belgio, sugli elementi di flessibilità da introdurre nelle ricette per la crescita. Per conciliare la disciplina dei conti pubblici nazionali con le esigenze della crescita e della creazione di posti di lavoro, occorre fare un "miglior uso" della flessibilità insita nelle regole comunitarie, si legge nell’ultima versione delle conclusioni del Consiglio Europeo, rivista durante la notte .Introdotto anche un riferimento esplicito al nodo delle "riforme strutturali". E precisato il ruolo dell’Agenzia Europea Frontex, "strumento di solidarietà europea nella gestione dei confini", che deve "rafforzare la sua assistenza operativa, soprattutto per sostenere gli Stati Ue sottoposti ad una forte pressione ai confini esterni".

Cosa cambia - Ma nonostante la linea del dialogo e delle trattative, la nomina di Juncker comincia a pesare sugli stati membri. Per l'Italia Juncker è sinonimo di tasse. Juncker, super-burocrate, ex premier lussemburghese ed ex presidente del Ppe è noto per la sua linea dura che si traduce in austerity e rigidi vincoli sul patto di stabilità e sul rapporto deficit-Pil. Così come monito dall'Inghilterra arrivano le parole del premier David Cameron che commenta così la nomina di Juncker: "I miei colleghi europei potrebbero rimpiangere per tutta la vita il nuovo processo" messo in atto per "scegliere il nuovo presidente della Commissione". Lo sapremo presto. A spese nostre. 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Chry

    28 Giugno 2014 - 03:03

    Junker... ma Bananas ignoranti, i voti di Falsa Italia sono andati proprio a lui, nell'europarlamento i vostri deputati si siedono nella coalizione con il PPE ... ma perché siete tutti così rincoglioniti voi di destra ???

    Report

    Rispondi

  • gioromeo

    27 Giugno 2014 - 20:08

    Cosa ha avuto Renzi in cambio del voto su Junker? Il solito NIENTE? O il dispetto a Letta è sufficiente a farlo godere?

    Report

    Rispondi

  • walter112

    27 Giugno 2014 - 18:06

    alla fine come sempre hanno messo chi voleva la Merkel.

    Report

    Rispondi

  • elea6001

    27 Giugno 2014 - 18:06

    e che cavolo, ci stiamo ammosciando oggi ? Sveglia !!!!!! Cosa c'azzecca Jean Claude Juncker ? Vi siete dimenticati di dare la novità giornaliera sulla vostra beniamina , la Belen scassa belin !

    Report

    Rispondi

blog