Cerca

Riforme

Brunetta a Renzi: "Da te non comprerei neanche un'auto usata"

Renato Brunetta

«Personalmente una macchina usata da Matteo Renzi non la comprerei e per questo dico che sulle riforme non bisogna dare nulla per scontato». Dalle colonne de La Repubblica, il presidente dei deputati di Forza Italia Renato Brunetta avvisa il Pd: non è detto che Forza Italia voti «i prodotti fatti con i piedi dal governo». Nel partito, ammette Brunetta, «c’è discussione» e giovedì nella riunione dei gruppi parlamentari ci sarà un confronto «libero e democratico» in cui ognuno esporrà le proprio tesi. Poi sarà Berlusconi a fare la sintesi.
L’elemento fondante del patto del Nazareno, ricorda Brunetta, era l’esigenza di avere una legge elettorale nuova che restituisse legittimità al Parlamento dopo la sentenza della Corte costituzionale. «Invece, dopo che la Camera ha approvato l’Italicum con i voti determinanti di Forza Italia e ha trasmesso il testo al Senato il 16 marzo, Renzi lo ha insabbiato evidentemente perché non era in grado di farlo approvare dai suoi. La riforma del Senato e del titolo V -sottolinea l’ex ministro- sono così state anteposte alla legge elettorale, al contrario di quanto pattuito al Nazareno e il tutto per ragioni tattiche. Queste premesse mi fanno dubitare della volontà riformatrice di Renzi». «Io vado al merito, ci vuole un principio informatore, una scelta di fondo, se opti per un sistema alla francese non puoi che prevedere anche l’elezione diretta del presidente della Repubblica. Procedere invece per strappi con modifiche laterali e un Senato dopolavoro per sindaci in trasferta è ridicolo», conclude Brunetta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ubik

    02 Luglio 2014 - 12:12

    il fantasma dell'opera bonsai :D

    Report

    Rispondi

  • soraman

    30 Giugno 2014 - 17:05

    Caro Capitanuncino, leggono i nostri giornali in quanto i loro sono illeggibili ma, logicamente, non capiscono nulla lo stesso: allora commentano, supportati dal cervello che si ritrovano. Offendono? Tutti i bambini e gli immaturi lo fanno per sembrare grandi. E. come sempre succede, il men che mediocre fa maggioranza.

    Report

    Rispondi

    • Noidi

      01 Luglio 2014 - 10:10

      Guardi che se mancano i post contro F.I ed i suoi componenti qui non ci sono post. Ormai siete rimasti in pochi a difendere l'indifendibile. Anche Ciannosecco e unghianera ormai hanno capito che scalare le vetrate è inutile.

      Report

      Rispondi

  • capitanuncino

    30 Giugno 2014 - 16:04

    Mamma mia....Ho aperto l'articolo volendo visualizzare i commenti e ne è uscita una puzza terribile comunistoide della peggio specie.Dare spazio a questi cadaveri è deleterio.Mi meraviglio della redazione di Libero.

    Report

    Rispondi

    • manuelebonbon

      01 Luglio 2014 - 14:02

      Cadaveri ? Immagino ti stai riferendo al vecchio porco delinquente e al nano accidioso citato in questo articolo. Concordo con te! Cadaveri: come ancora quelli che ancora votano berlusconi non sapendo che sono solo cadaveri putrefatti e emanano fetore esattamente come il loro capetto parrucchinato.

      Report

      Rispondi

      • Giuseppe da Milano

        01 Luglio 2014 - 22:10

        egrgio signore sono convinto che ella si debba trovare un buon avvocato in quanto il suo post 01 Julay 2014 - 14:02 è talmente palese che le sta per piovere addosso una bella querela.

        Report

        Rispondi

      • colombinitullo

        01 Luglio 2014 - 16:04

        Manuelino ricordo che il termine accidioso da te utilizzato in modo errato significa:persona inetta che non ha voglia di lavorare; tanto per chiarire. Mi pare di capire che anche oggi hai usato i cactus in maniera impropria,analmente intendo dire e, di conseguenza,nonostante il reiterato utilizzo in modo improprio,danno sempre un po' di dolore e, di conseguenza,di malumore. Un saluto ma stai calmo

        Report

        Rispondi

  • yaaa

    30 Giugno 2014 - 16:04

    quando credono di contare qualcosa sono ancora piu divertenti

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog