Cerca

Agenda bollente

Pd, Festa dell'Unità a Napoli con la "porno-maga" Lisa Torrisi: la svolta hard dei manettari

Pd, Festa dell'Unità a Napoli con la "porno-maga" Lisa Torrisi: la svolta hard dei manettari

Il Pd sdogana il porno. Ha iniziato Micromega, che per dimenticare la funesta assoluzione di Silvio Berlusconi nel processo Ruby ha pensato bene di allestire un numero speciale tutto dedicato alla sessualità, con interviste piccanti a pornostar del calibro di Rocco Siffredi e Valentina Nappi. Addio manette, forse il direttore giustizialista Paolo Flores D'Arcais ha scelto di buttarsi su quelle di pelo rosa. Anche i democratici, però, non vogliono essere da meno e si adeguano al cambio di linea della rivista d'area invitando alla Festa dell'Unità di Napoli un'altra pornodiva, Valeria Visconti. Dopo di lei, sul palco, è salito Pier Luigi Bersani per un mix and match da infarto. Ed è sempre Napoli a confermarsi epicentro piccante dell'estate Pd, con i Giovani Democratici che hanno invitato un'altra attrice a luci rosse, la "porno-maga" Lisa Torrisi già salita alla ribalta per le sua apparizioni con quel simpaticone-cult di Andrea Diprè.

 

 



Il programma hard - Non mancano le polemiche e le critiche, da sinistra, alla partecipazione della Torrisi a un dibattito altissimo, intitolato "Pornosofia: il valore politico dell'erotismo". Non solo onanismo intellettuale, comunque, perché in ballo ci sono programmi concreti come la creazione di un quartiere a luci rosse a Napoli o qualcosa di più: "Non semplicemente un quartiere a luci rosse, come quello annunciato e mai realizzato dal sindaco De Magistris - ha spiegato al Messaggero -, ma un luogo ampio, con più location, dove si possano svolgere tutte le attività legate all'erotismo e alla sessualità". Se l'agenda del Pd nazionale è questa, per l'Italia si stanno per accendere le luci rosse. Sì, ma quelle d'allarme.

 



Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • er sola

    25 Luglio 2014 - 17:05

    Alla faccia dei moralisti!!

    Report

    Rispondi

  • flikdue

    25 Luglio 2014 - 16:04

    Accidenti ...... questa sì che è una rivoluzione copernichiana, gli eredi di quei compagni casti e puri (duri proprio non credo), che tenevano segreta pure la relazione di Togliatti con la Iotti, ora allietano le Feste dell'Unità con il porno.

    Report

    Rispondi

  • primus

    25 Luglio 2014 - 13:01

    E bravi i kompagnucci,, tenuti a bacchetta da sempre per l'onorabilità del partito, con l'arrivo del neo presidente del consiglio si candidano d essere con grande entusiasmo i nuovi protagonisti eredi del bunga bunga.

    Report

    Rispondi

  • routier

    25 Luglio 2014 - 07:07

    Ma non sono (erano) i soli titolari della "superiorità morale" ?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog