Cerca

La rilevazione

Il sondaggio di Pagnoncelli: il 57% dei moderati non vuole tornare con Berlusconi

Il sondaggio di Pagnoncelli: il 57% dei moderati non vuole tornare con Berlusconi

Dopo l'assoluzione del processo Ruby, nel centrodestra è il momento della ricostruzione dell'area moderata. Silvio Berlusconi ha rivolto una lettera aperta ai leader dei partiti di Lega, Ncd e Fdi per costruire una coalizione in grado di battere il Pd e il centrosinistra. Nei sondaggi Forza Italia comincia a riprendersi e così adesso gli esperti provano a capire quanto possa essere probabile una nuova coalizione dei moderati con alla guida Silvio Berlusconi. Secondo i dati raccolti da Nando Pagnocelli non tutti gli elettori di centrodestra, ovvero coloro che votano Ncd, Fdi e Lega, vedono con ottimismo un ritorno alle origini col Cavaliere. Solo il 33 per cento degli elettori moderati ritiene che dopo l'assoluzione Berlusconi possa riunire il centrodestra.

I numeri - Il 59 per cento pensa invece che la reunion sia praticamente impossibile. Se si considera invece il parere degli elettori dei singoli partiti di centrodestra l'elettorato di Forza Italia è molto diviso su questo punto: gli ottimisti rappresentano il 50 per cento e i pessimisti ilo 46. Tra gli elettori di Ncd e i centristi il 57 per cento non sembra credere a un'alleanza con Forza Italia: il 49 per cento ritiene che per il centrodestra sarebbe più opportuno unire le formazioni più moderate, escludendo quelle che hanno posizioni più estremistiche. Un quadro questo che complica il progetto federativo lanciato da Silvio, che va detto, per il momento non ha raccolto grandi aperture da parte degli altri leader. Ncd non vuole alleanza col la Lega, mentre Salvini resta scettico su un patto col Cav. Un tavolo programmatico potrebbe mettere d'accordo i leader. Ma un passaggio obbligato restano le primarie: il nuovo leader lo sceglieranno gli elettori... 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • toscano05

    03 Agosto 2014 - 11:11

    Tra Salvini e Alfano il Cav. senza dubbio deve andare jinsieme a Salvini, senno FI sparisce, io che ho votato sempre FI votero Lega, Alfano era in posizionedi sostituire Berlusconi, certo e mollto ambizioso anche da gsleotto vole stareca galla,basta fare le primarie

    Report

    Rispondi

  • gigigi

    03 Agosto 2014 - 11:11

    Considerate anche quelli che NON andranno mai verso chi ha tradito, come i vari Alfano, Quagliarello, S chillaci ecc,! E SONO CERTAMENTE, PIÙ DI QUEGLI ALTRI! Ditelo a Pagnottella, che il suo sondaggio e' difficilmente considerabile in un contesto realistico. Amen

    Report

    Rispondi

  • ro.bergamaschi

    03 Agosto 2014 - 11:11

    Continuiamo a votare per la Sinistra metteranno la tassa sulla cuccia del cane,la tassa sui giardini ,la tassa sui balconi,la tassa sul secondo bagno ,poi successivamente sul primo,votare cinquestelle,ci contavo,ma proclami,proclami,proclami,il resto niente di concreto,la destra si stà suicidando da cretini, speriamo bene Alfano chi a tradito una volta lo fa anche la seconda

    Report

    Rispondi

  • gianbus52

    02 Agosto 2014 - 02:02

    sono tutte mensonie

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog