Cerca

La rilevazione

Sondaggio Swg: cresce Forza Italia, scendono Pd e M5s

Sondaggio Swg: cresce Forza Italia, scendono Pd e M5s

La politica per il momento non va in vacanza. Riforme istituzionali, patto del nazareno e tensioni interne nel Pd e in Forza Italia tengono alta l'attenzione sulla cronaca dal Palazzo. Ma l'assoluzione del Cav nel processo Ruby, e il processo di riforme per palazzo Madama cominciano ad avere il loro peso sui sondaggi. L'ipotesi di un voto anticipato comincia a farsi più concreta, soprattutto se il governo (come pare ormai ovvio) sarà costretto a varare una nuova manovra correttiva in autunno. Se Renzi dovesse alzare l'asticella della pressione fiscale le urne sono dietro l'angolo. E così le rilevazioni dei sondaggi cominciano ad avere un peso importante tra i partiti. Vediamo qual è la situazione in questo momento. Secondo l'ultimo sondaggio Swg per Affaritaliani. Forza Italia, rinvigorita dall'assoluzione del Cav, cresce ancora e guadagna uno 0,5 per cento in sette giorni passando dal 17,2 al 17,7 per cento. Bene anche Nuovo Centrodestra di Angelino Alfano che passa dal 3,9 per cento al 4. Arretra la Lega Nord che passa dal 7,5 per cento al 7,1. Stabile Fratelli d'Italia che passa dal 3,4 per cento al 3,3.

Crollo Pd e M5s - Crolla invece il Movimento Cinque Stelle che passa dal 22 per cento al 20 in sette giorni. Comincia invece a scricchiolare il famoso 40 per cento del Pd ottenuto alle ultime europee. Ora i dem, in costante calo nelle ultime settimane, sono al 38 per cento. Crsece invece Sel che dal 2,9 per cento passa al 3,2.  Praticamente scomparsi Italia dei Valori e Scelta Civica che viaggiano su numeri da prefisso telefonico: 0,5 per il movimento di Di Pietro e 0,7 per quello di Monti. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • guido.blarzino

    30 Luglio 2014 - 13:01

    Se non si lasciano lavorare gli Italiani volonterosi e capaci, tutto il resto non conta nulla. Ogni giorno c'è qualche ritocco. Sulla casa si è fatta una triade a scadenza e valori variabili, comune per comune: ciò rappresenta il contrario della semplificazione. Il Pil è stato rivisto verso lo zero e giocoforza si parla ancora di prossima manovra. La casta non riesce rendersi conto della realtà

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    29 Luglio 2014 - 16:04

    i sondaggi non servono ad una beata mazza,Servono solo a riempirsi le tasche per dire fregnacce per conto di chi paga.Gli italiani rimangono sempre imprevedibili.E è già avvenuto 2 volte.

    Report

    Rispondi

  • salvatore1957

    29 Luglio 2014 - 15:03

    crolla un tubo, io sono per M5s, stanno tentando di farci un lavaggio del cervello. Berlusconi sta preparando il terreno, ma, credo che non attacchi più. Tanti italiano non gli credono piu, fino ad oggi, ci ha fatto solo promesse, ma non ha mantenuto. Invece di creare posti di lavori, ne sono stati persi a migliaia. Basta dare uno sguardo al numero dei, SENZA LAVORO, che sono sempre in aumento. E

    Report

    Rispondi

    • salvapo

      30 Luglio 2014 - 17:05

      E voi di M5s finora cosa avete proposto? solo chiacchiere,insulti,minacce e stupidità varie.

      Report

      Rispondi

    • rosarioperongini

      29 Luglio 2014 - 17:05

      Ma che dici,non comprendi un tubo,quante promesse ha fatto il tuo comico?quando andremo al governo........,bene ha avuto la possibilità e ha rifiutato,o vuole andarci con il 55%dei consensi?roba da Dittatura,è inutile che vi nascondete,quando indosserete le camicie brune?

      Report

      Rispondi

      • RaidenB

        02 Agosto 2014 - 14:02

        Non sono per il M5S ma le accuse che gli lanci contro sono ridicole. Al governo Grillo non ha avuto alcuna possibilità di andarci perchè benché fosse il 1° partito uscito dalle elezioni Re Giorgio I ha nominato premier il compagno Letta. Se essere eletti col 55% è per te dittatura cosa è il senato che vuole Renzi?

        Report

        Rispondi

      • penelopenolibero.it

        30 Luglio 2014 - 12:12

        Le affermazioni si fanno dopo essersi informati. Ci dica quando il M5S ha avuto la possibilità di andare al governo e non piuttosto aver ricevuto la richiesta dei voti di fiducia al governo Bersani. Può andare su Youtube e sentire le parole dello stesso Bersani. Il 55% serve per governare senza inciuci e nel rispetto della democrazia, visto come è andato al governo renzi e tutti i nominati .

        Report

        Rispondi

  • Sanlusti

    29 Luglio 2014 - 14:02

    A proposito di maltempo a Milano... Potete chiedere a belpietro se pioverà?!.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog