Cerca

La vendetta

Pascale, dietro l'esclusione di Cosentino c'è il suo zampino

Il retroscena: la fidanzata dal Cav avrebbe fatto pressing per eliminare dalle liste il suo nemico

Francesca Pascale

 

Certo, Angelino Alfano. La sua battaglia per "il parito degli onesti". Certo, la necessità di ripulire le liste da nomi degli "impresentabili" per correre alle prossime politiche con una nuova immagine del partito, ma dietro l'esclusione di Nicola Cosentino dalle liste Pdl ci sarebbe, secondo un'indiscrezione di Repubblica, niente meno che l'aspirante first lady Francesca Pascale. Napoletana come Cosentino. Negli ultimi giorni in cui il Cav avrebbe dovuto decidere le sorti di mister trentamila preferenze, pare che Francesca abbia fatto un discreto pressing per l'esclusione di Cosentino dalle liste Pdl. Tra Nicola e Francesca ci sono ruggini antiche che risalgono ai tempi in cui lei, da sempre molto vicina a Berlusconi, era consigliera provinciale a Napoli. Quando Cosentino sfiorò per poco la candidatura a governatore della Campania. La stessa Pascale raccontò di essere andata corsa a Roma, a un ricevimento al Gianicolo organizzato per i Circoli della Libertà. "Ero molto curiosa di sapere come andrà a finire in Regione. E Berlusconi mi ha detto che Cosentino farà un passo indietro". 

La replica e la vendetta Cosentino non se ne stette in silenzio. E sui profili Facebook riferibili a lui e a Cesaro, apparvero post tutt'altro che soft. Pascale fu definita "la civettuola telecafoncella", "l'equivoca e sguaiata bocchiniana", in  questi post si parlava della Pascale come di una che "scaricata dai politici campani per incapacità, magnificando pilotate relazioni condidenziali con il premier". Il tutto accompagnato dagli ormai famosi video della Pascale ai tempi in cui ballava a Telecafone. Tre anni dopo ecco che arriva la vendetta. Lei è diventata la fidanzata di Silvio e Nick 'o mericano è stato scaricato.   

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • RobertPaul

    23 Gennaio 2013 - 00:12

    dalle altre università cervelli in fuga all' estero , da lì fuoriuscita di labbra per l' italia

    Report

    Rispondi

  • nonsononando

    22 Gennaio 2013 - 18:06

    Bè se le cose stanno così hanno fatto bene a scaricare Cosentino. Tenersi una serpe in seno è pericoloso: essendo della stessa città chissà quali altri segreti poteva rivelare cosentino sulla pascale. Meglio non rischiare.

    Report

    Rispondi

  • TheUndertaker

    22 Gennaio 2013 - 14:02

    Ma per i bananas tutto ok.

    Report

    Rispondi

  • antari

    22 Gennaio 2013 - 13:01

    puo' essere, non ci avevo fatto caso... si puo' essere come dici tu.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog