Cerca

Lo sfogo

Riforme, Matteo Renzi ai franchi tiratori del Pd: "I senatori non hanno avuto coraggio"

Riforme, Matteo Renzi ai franchi tiratori del Pd: "I senatori non hanno avuto coraggio"

Dopo lo sgambetto in Aula adesso arriva la resa dei conti. Matteo Renzi non ha gradito il voto segreto di palazzo Madama sull'emedamento del Carroccio. Il governo è andato sotto, ma tra le macerie non vuole restarci il premier. Così parlando alla direzione del Pd alza il tiro e bacchetta i franchi tiratori: "Stiamo mettendo fine ad anni di bicameralismo perfetto. Ma questo non è il remake dei 101" riferendosi ai parlamentari che affossarono l’elezione di Prodi al Quirinale.

Il processo - Poi parte l'attacco: "Lasciano l’amaro in bocca, perché non hanno avuto coraggio, rifugiandosi nel voto segreto:noi il dissenso l’abbiamo valorizzato nelle assemblee, in sede di dibattito. È una riforma straordinariamente importante e storica e farla sentendosi dire ogni giorno che c’è una deriva autoritaria, quando abbiamo già detto che faremo comunque il referendum a fine percorso, lasciando ai cittadini l’ultima parola". Renzi si è soffermato poi sul cosiddetto "canguro":"Noi abbiamo avuto e avremo uno stile che non è evitare il canguro,ma la lumaca". 

L'attacco - Poi Renzi torna all'attacco: "E' stata scritta una pagina non positiva, ma scommetto che sono stati più altri che i nostri" quelli che hanno avuto in modo diverso sul voto segreto. "Ragioneremo alla Camera se quell'articolo ha un senso nella fisionomia della riforma. Io personalmente penso di no. C'è chi guarda il dito e chi guarda la luna", spiega Renzi. Insomma adesso è caccia alle streghe. E i renziani sono in allerta. Il tweet di Pina Picierno che evocava i traditori di Prodi ha scatenato la rabbia degli altri dem vicini al premier. Infine Renzi "pensiona" Cottarelli: "Io non so quel che farà Cottarelli, lo rispetto, lo stimo e farà quel che crede. La revisione della spesa la faremo anche senza Cottarelli". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • encol

    02 Agosto 2014 - 15:03

    Ad essere onesti o per dirla come quelli che pensano di parlare bene con ONESTA' INTELLETTUALE, il Renzi si è fregato da solo: 1° Accettando una investitura farlocca ( senza voto) 2° augurando estrema serenità ad Enrico, 3° ma non ultimo , sbruffonando e prendendo per il culo gli italiani . E' vero il popolo disperato ha fatto un po' fatica a capire e ci è cascato con gli 80 EU- ma è l'ultima -

    Report

    Rispondi

  • alejob

    01 Agosto 2014 - 12:12

    Si hai ragione, forse i Senatori non hanno avuto il coraggio o hanno avuto un lampo nel loro cervello che questo era sbagliato. Caro Renzi, la Cassazione ha sentenziato anni fa che hai politici si può dare questi Epiteti: GIUDA, BUFFONE, IDIOTA e siccome tu non sei un politico ELETTO dal POPOLO io ne aggiungo un'altro, sei un GRANDE STRONZO che vuole fare quelo che non nè in grado di fare.

    Report

    Rispondi

  • gregio52

    31 Luglio 2014 - 22:10

    Stai raccogliendo quello che hai seminato: "NIENTE" !!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • feind_hort_mit

    31 Luglio 2014 - 21:09

    L'urgente(!) riforma del senato non avrà nessun effetto sulla crisi, se non nel medio/lungo termine, e se aggiungiamo che si è dato un termine di 1000 gg. si capisce come il vero senso di modificare quella che fino a ieri era considerata la costituzione più bella del mondo è di celare la completa inerzia di questo governicchio nei confronti della drammatica crisi economica italiana.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog