Cerca

Opposizione alla grammatica

Riforma del Senato, la Lega Nord protesta con i cartelli in aula ma ci scappa una clamorosa gaffe

Riforma del Senato, la Lega Nord protesta con i cartelli in aula ma ci scappa una clamorosa gaffe

Gaffe in diretta parlamentare. I senatori leghisti espongono a Palazzo Madama cartelli contro la riforma del Senato voluta dal governo. "Il voto appartiene al popolo", "Grasso come arbitro Moreno", "Grasso e Renzi ladri di democrazia", si legge tra i banchi. Ma tra gli slogan ne spunta uno imbarazzante: "Qual'è merce di scambio?". Va bene la foga e l'opposizione dura, ma l'opposizione alla grammatica italiana sarebbe bene evitarla. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • highlander5649

    02 Agosto 2014 - 08:08

    non è la grammatica che fa l'uomo intelligente. che dire allora dei sapientoni radical chic che criticano tutto e tutti? se l'italia va male è anche per colpa di questi *saccentoni sputasentenze* che ti insegnano con pedanteria melensa il vocabolario political correct (che se lo ficchino in quel posto il vocabolario, io parlo come mangio se sbaglio sbaglio per me e stop

    Report

    Rispondi

  • antari

    02 Agosto 2014 - 00:12

    Perche' questi leghisti devono sempre distinguersi per la propria ignoranza? Anche se a 18 anni vanno a lavorare in fabbrica, han fatto la primaria e le due secondarie, quindi almeno la grammatica dovrebbero conoscerla!!! Peccato.

    Report

    Rispondi

  • Uchianghier

    Uchianghier

    01 Agosto 2014 - 12:12

    Mamma mia che figura di meringa.

    Report

    Rispondi

  • spadino65

    01 Agosto 2014 - 11:11

    le querce non fanno le ciliege...fanno le ghiande per i porci, sono laureati come il trota

    Report

    Rispondi

    • blues188

      01 Agosto 2014 - 15:03

      O rimangono all'asilo. Come te.

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog