Cerca

L'editoriale

Sallusti contro Grillo, Salvini e la Meloni

Sallusti contro Grillo, Salvini e la Meloni

Nel suo editoriale di oggi, sabato 2 agosto, Alessandro Sallusti attacca Grillo. Lo fa partendo dalla rissa notturna al Senato che, a suo avviso, dimostra il fallimento del Movimento Cinque Stelle incapace di fare opposizione. "Dietro Grillo c'è il nulla, e spiace per i milioni di italiani che hanno scommesso sul contrario. I grillini hanno mostrato tanti muscoli e poco cervello. Politicamente i grillini escono a pezzi da questa vicenda". Sallusti ne ha anche per la Lega e Matteo Salvini a cui conisglia di non allontanarsi troppo dal centrodestra altrimenti si ritroverà da solo "in mezzo al mare. E allora addio governatori del Nord e addio sogni di conquistare la poltrona di sindaco di Milano". Ncd e Fratelli d'Italia, invece, si sono arroccati su posizioni di difesa "che li condannano alla marginalità assoluta". L'unico che in questo momento riesce a tenere testa a Renzi è Berlusconi che non ha perso la speranza di poter cambiare il Paese. E a proposito della dichiarazione della senatrice Maria Rosaria Rossi che ha detto che il Cav potrebbe candidare un Berlusconi, Sallusti scrive che non si tratta di una battuta di inizio agosto. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • JamesCook

    06 Agosto 2014 - 10:10

    Incredibile!!!! questa Farsa Italia ....... insulti a Renzi e al governo! poi votano sempre uniti al PD. Quando aprirete gli Occhi Bananas? Vomitate insulti su Renzi e il Governo mentre il vostro padrone si incontra di nascosto con il pirla toscano! siete un branco di rincoglioniti anziani senza coglioni.....

    Report

    Rispondi

  • direttoreemilio

    04 Agosto 2014 - 12:12

    Detto e scritto da un lecchino come sallusti , é solo propaganda.

    Report

    Rispondi

  • miraldo

    03 Agosto 2014 - 17:05

    Sallusti vai piano con il Chianti l'unico partito che attualmente rappresenta il Centrodestra è la LEGA il resto è il nulla.

    Report

    Rispondi

    • ilsognodiunavit

      06 Agosto 2014 - 08:08

      Fai un errore nella tua considerazione,i partiti pensano soltanto a se stessi e al loro tornaconto, inteso come tornaconto dei suoi dirigenti,a nessuno interessa nessuno,soltanto i propri stipendi da favola e diritti acquisiti che i comuni mortali non avranno mai. Quanti barbieri che non arrivano a fine mese vorrebbero essere barbieri della camera.

      Report

      Rispondi

  • samuel80

    03 Agosto 2014 - 10:10

    Anche Sallusti toppa. Abbiamo capito tutti che Berlusconi si è legato (obtorto collo?) al carro di Renzi e ne segue quatto quatto il lento andare. I non accodati sono rimasti in pochi ma, per fortuna, con ancora un pò di palle e di dignità. Ben vengano quindi e, dato che ci sono, provino anche a salvare il soldato Silvio.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog