Cerca

L'intervista

Madia: "Abolire l'articolo 18 non serve"

Madia: "Abolire l'articolo 18 non serve"

"Se si potesse risolvere il dramma del lavoro cancellando l'articolo 18 lo avremmo già fatto. Ma non è così". Il ministro della Pubblica amministrazione Marianna Madia, "blinda" l'articolo 18 e in un'intervista a Repubblica risponde al ministro Alfano che aveva proposto l'abolizione dell'articolo  Il ministro parla anche della riforma del Senato e, rispondendo alla domanda di un giornalista che le fa notare come "quei 183 voti non sono poi molti", lei risponde: "Non mi accanirei sui numeri. Rimane la bellezza della vittoria. Metterei anche Roberto Calderoli tra quelli che hanno fatto parte di una bella giornata di democrazia. E hanno tutto il mio rispetto anche le opinioni espresse in dissenso".  Sulla possibilità di larghe intese in materia economica, risponde "non mi pare che Forza Italia ci abbia appoggiato su due decreti importanti come quello sulla Pa e sulla competitività". 

Quota "96" e manovra - Parlando dei"'quota 96', di quei quattromila insegnanti che si sono visti sfumare la pensione per mancanza di coperture, la Madia risponde: "E' una vicenda che lascia l'amaro in bocca. Il governo non ha mai dato parere favorevole all'emendamento. Alla fine non è stata la Ragioneria di Stato a decidere che non c'erano le risorse per mandarli in pensione ma il governo che si assume la responsabilità di questa scelta. Renzi si riserva di valutare la questione nella cornice del pacchetto scuola che sarà varato questo mese. Io dico che, per il futuro, ministero dell'Economia e commissioni Bilancio dovrebbero interagire di più, sapendo che hanno a che fare con le aspettative dei cittadini". Per quanto riguarda l'ipotesi di una manovra aggiuntiva, il ministro risponde: "Padoan dice di no e io gli credo". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • numetutelare

    12 Agosto 2014 - 16:04

    Perché questa ministra non va a fare un altro pargolo che parte sia la cosa che le riesce meglio... sollecitiamo il consorte perché si appresti alla bisogna, se non altro lo faccia per amor patrio.

    Report

    Rispondi

  • Karl Oscar

    11 Agosto 2014 - 17:05

    Vado spesso all'estero.La risposta è sempre la stessa: se assumiamo un fannullone non possiamo licenziare,se ci rivolgiamo alla giustizia i tempi sono biblici,i sindacati sono ostili,In Italia non si può investire. solo i sinistronzi non hanno capito niente e non fanno certo il bene dei lavoratori. L'art. 18 crea solo disoccupazione.Madia forse è vissuta sulla luna,bisogna bloccarla è pericolosa!

    Report

    Rispondi

  • frabelli

    11 Agosto 2014 - 15:03

    "tutto rimanga com'è" In fondo è questo quello che vuole la sinistra, l'immobilismo. L'articolo 18 è stata la tomba del lavoro, il cancrenirsi di una situazione che sta portando l'Italia nel baratro. Però, per la sinistra va tutto bene madama la marchesa.

    Report

    Rispondi

  • mizio49

    11 Agosto 2014 - 10:10

    Questa povera sprovveduta non ha ancora capito che i posti di lavoro vanno creati nell'industria, nell'agricoltura e nel turismo e non aumentando gli statali che sono già troppi ed andrebbero diminuiti velocemente. Ma da sinistra possiamo aspettarci solo provvedimenti idioti.

    Report

    Rispondi

    • diwa130

      11 Agosto 2014 - 15:03

      Cosa non era chiaro della risposta del Ministro della PA ? Mi pare che le frasi siano abbastanza corte da essere capite facilmente da chiunque. Cosa c'entra la creazione di posti di lavoro ? Ha detto che abolire l'art. 18 non porta nessun vantaggio, una cosa che e' decenni che lo si dice ma regolarmente arriva il "genio" di turno e rispolvera questa storia.

      Report

      Rispondi

      • frabelli

        11 Agosto 2014 - 15:03

        Infatti il lavoro è aumentato in maniera da raggiungere una disoccupazione, non preoccupante, ma disperata. Però l'articolo 18 va tenuto per garantire chi lo è già ed impedire ai giovani di inserirsi nel mercato del lavoro. Fino che non si capirà questa stortura, non ci si muoverà da questa posizione.

        Report

        Rispondi

Mostra più commenti

blog