Cerca

Il retroscena

La voce: "Matteo Renzi ha chiesto a Silvio Berlusconi di entrare nel governo"

Silvio Berlusconi e Matteo Renzi

Sono passati diversi giorni dall'ultimo faccia a faccia tra Matteo Renzi e Silvio Berlusconi sulla legge elettorale, ma continuano ad emergere indiscrezioni e retroscena. L'ultimo sul sito Affaritaliani secondo cui il premier avrebbe offerto al Cav di entrare nell'esecutivo per "puntellare la maggioranza, sapendo che nel Pd i dissidenti sono sempre in agguato". Insomma, Matteo avrebbe cercato di tastare il terreno per capire quante possibilità ci sono per arrivare a quelle larghe intese tanto care a Napolitano. Ma la risposta di Silvio avrebbe spento, almeno per ora, tutte le speranze. "La proposta è molto interessante, ti ringrazio. Ma per il momento lasciamo perdere", così avrebbe risposto alla proposta di Matteo. 

Le considerazioni -A farli prendere tempo sarebbero state, secondo quanto scrive Affaritaliani, da una parte i mal di pancia che scuotono Forza Italia: da una parte Raffaele Fitto, dall'altra Renato Brunetta che non avrebbero affatto gradito "l'abbraccio" con il presidente del Consiglio. Non solo. Dietro quel no di Silvio ci sarebbero anche delle considerazioni sulla possibili reazioni di Daniela Santanchè. Insomma, il "matrimonio" con Renzi avrebbe ulteriormente diviso Forza Italia. In più avrebbe rotto definitivamente il dialogo con la Lega (le elezioni regionali non sono lontane...). 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • encol

    11 Agosto 2014 - 20:08

    Che Berlusconi entri o no nella compagine governativa poco importa ma è certo che di economia pratica ne sa molto, molto più dell'attuale min. - La proposta del fiscal compact non fa una grinza ed è la sola strada da percorrere subito-

    Report

    Rispondi

  • antari

    11 Agosto 2014 - 15:03

    Ministero del Carcere?

    Report

    Rispondi

  • alkhuwarizmi

    11 Agosto 2014 - 14:02

    Le cosiddette "larghe intese" hanno prodotto una spaccatura del centro-destra. Un eventuale ingresso di FI nel governo sarebbe la fine. Ormai Berlusconi è totalmente rimbambito, non rappresenta più buona parte della stessa FI e meno ancora dell'elettorato.

    Report

    Rispondi

  • Kanaglia

    11 Agosto 2014 - 11:11

    Le riforme proposte da Renzi appaiono simili a quelle rivoluzionarie e liberali di forza italia del 94 che sono state affossate poi da lega, pds e magistratura. Oramai non si possono piu' rinviare.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog