Cerca

Rigore

Lettera Ue all'Italia: "Non avete una strategia". A rischio 40 miliardi di fondi

Lettera Ue all'Italia: "Non avete una strategia". A rischio 40 miliardi di fondi

Una lettera inedita mette in guardia Matteo Renzi. Dopo i dati disastrosi su crescita e Pil, palazzo Chigi è l'osservato speciale di Bruxelles. Così arriva un'altra doccia fredda che può mettere in serio pericolo la stabilità e soprattutto i nervi dell'esecutivo. Si tratta, come spiega Repubblica, di una lettera spedita dalla Commissione Europea circa un mese fa (e finora tenuta nascosta nei cassetti di palazzo Chigi) che mette in dubbio la strategia e i piani di Renzi e Padoan.

La lettera - Secondo la Commissione l'Italia non ha una strategia chiara su ricerca, innovazione, agenda digitale, competitività, sviluppo tecnologico, cultura e l'Ue rimanda a settembre il piano italiano sui nuovi fondi europei, quelli relativi al settennato 2014-2020. Respinge al mittente cioè proprio l'Accordo di partenariato, quel documento chiave che ogni paese è chiamato a predisporre e che l'Italia ha inviato il 22 aprile scorso. Insomma una bocciatura in piena regola.  A rischio ci sono circa 40 miliardi di euro indispensabili per sbloccare i singoli programmi, nazionali e regionali. Senza l'assenso di Bruxelles su questo particolare Accordo si ferma tutto.

I fondi a rischio - Una partita che vale per l'Italia 41 miliardi e mezzo in sette anni. Cifra che raddoppia con il cofinanziamento nazionale. Anche questa volta dunque l'Italia parte in ritardo sui fondi strutturali. A quanto pare non ci sono margini per una trattativa. Senza un piano e una strategia chiari ed efficaci, appunto, l'assenso non c'è. Anche perché - ed è questa la critica più forte - "l'Italia ha gravi problemi di governance".

Renzi trema - La sua pubblica amministrazione non è efficiente e ben funzionante. Insomma la politica di Renzi non convince Bruxelles. Gli annunci, gli spot e le battute non portano consenso da parte degli euroburocrati che sono già pronti a ghigliottinare l'Italia. Renzi rischi grosso. E' avvisato. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • encol

    14 Agosto 2014 - 09:09

    L'Italia è nelle mani di uno sbarbatello che parla a vanvera, insomma un ganassa senza cognizione di causa. Supponiamo che sia il manager di una grande azienda: quanto tempo gli dareste prima del fallimento?

    Report

    Rispondi

  • ulanbator10

    13 Agosto 2014 - 17:05

    Io non ho capito molto. Ma mi convinco sempre di piu' che se ce ne andiamo da questa Europa, diventeremo anche piu' poveri, ma potremo impostare tutti i programmi di rinascita e di soluzione del debito senza dover pagare nessun altro a cominciare dagli speculatori esteri.

    Report

    Rispondi

  • fossog

    13 Agosto 2014 - 16:04

    Niente strategia è sintomo di incapacità e zero meritocrazia in tutto ciò che è Politica e Pubblico. MA non abbiamo Nemmeno quella Maggiore Capacità che è tagliare lo Spreco dello Stato Colabrodo. Un Milione e Mezzo di politicanti, Appalti truffa, Enti inutili, Consiglieri inutili ovunque, Consulenze, Privilegi -- 100 Miliardi Sprecati ogni anno -- UNO SCHIFO DI DX E DI SX che continua....

    Report

    Rispondi

  • frankappano

    13 Agosto 2014 - 16:04

    In tutto questo marasma a noi cittadini non fanno capire la verita' e cercano di coprirla in tutti i modi ma una cosa e' certa che andiamo male ed aumentano i poveri,significa che le cose andranno sempre peggio a causa della nostra classe politica.Per sistemare il tutto al comando ci vuole una sola persona e mettere in galera tutte quelle persone che stanno portando l'italia alla bancarotta.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog