Cerca

La mossa

Forza Italia, Silvio Berlusconi: "Non vogliamo poltrone nel governo Renzi"

Forza Italia, Silvio Berlusconi: "Non vogliamo poltrone nel governo Renzi"

Silvio Berlusconi tende la mano a Renzi, ma per il momento il dialogo il premier vuole mantenerlo solo sulle riforme istituzionali. Il Cav, come già aveva sottolineato qualche giorno fa, teme che Matteo possa essere travolto dai dati negativi sulla crescita con lo zampino dell'Europa. Un pò come accadde nella calda estate del 2011, quando Silvio sotto il bombardamento di Bruxelles fu costretto alle dimissioni nel novembre dello stesso anno. Berlusconi prova dunque a dettare a Renzi un piano sull'economia da attuare insieme a Forza Italia.

La profezia del Cav - "Renzi è un ragazzo scaltro e in gamba. Ma il peggio per lui arriverà ad ottobre. Se ci sarà la tempesta dello spread da solo non ce la farà", avrebbe detto l'ex premier ai suoi fedelissimi. Il Cav tiene a sottolineare un  punto: "Non cerchiamo poltrone. Non vogliamo dare una mano a Renzi solo per avere posti ministeriali. Matteo deve stare attento. Ora i poteri forti sono contro di lui. Si sta esponendo troppo. L'Italia e il bene del Paese vengono prima di tutto". Berlusconi avvisa dunque Matteo: "Più fai dichiarazioni, più ti attiri le critiche". Ma da palazzo Chigi per il momento la chiusura su un piano economico realizzato sull'asse Pd-Forza Italia è totale. Al punto che il Cav avrebbe detto ai suoi: "Se Renzi non vuole il nostro aiuto si arrangi, ma rischia davvero di andare a sbattere". Il premier dunque rischia grosso. Certe partite da soli non si possono vincere. Meglio dare retta a chi ha un pò di esperienza in più...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • walter112

    18 Agosto 2014 - 12:12

    Anche per me Renzi non dura, parla troppo, gongola troppo per il -0,2% del pil tedesco.....poi questo progetto di prendersela coi pensionati, vedo una giugla davanti a lui.

    Report

    Rispondi

  • Argonauta

    16 Agosto 2014 - 19:07

    Se non instauriamo un governo di unità popolare e buttiamo a mare costituzione e tutte le parzialità che promuovono privilegi promulgate dal 45 al 48 dai resistenti tout court non ci si salva

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    16 Agosto 2014 - 10:10

    Ogni giorno una previsione che non si realizza. Di certo, tuttavia, è che tra qualche mese, Silvio riceverà un'altra condanna, oh bananas vi piacciono le condanne al vostro dio ?

    Report

    Rispondi

  • frankie stein

    16 Agosto 2014 - 08:08

    Ci risentiamo a Ottobre, Don Silvio...La buona memoria farà il resto.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog