Cerca

Politica e Ombrellone

Armi ai curdi, camere riunite ad agosto. Le "scuse" dei politici per interrompere le vacanze

Armi ai curdi, camere riunite ad agosto. Le "scuse" dei politici per interrompere le vacanze

Nessuno vuole mollare l'ombrellone. E anche se c'è in ballo una questione molto importante, il via libera alle armi ai curdi deciso dalla riunione dei ministri degli esteri Ue, i parlamentari delle Commissioni difesa e esteri di Camera e Senato che i presidenti hanno chiamato a raccolta il prossimo 20 agosto ora fanno i vaghi. Oppure respingono l'invito al mittente. Il Fatto Quotidiano ha provato a contattarli. Tra chi - come Antonio Razzi - ammette candidamente "non torno, ho il compleanno della suocera", chi dice di non saperne nulla e chi, come il deputato M5s Carlo Sibilia, garantisce: "ci sarò".

Le giustificazioni - Michaela Biancofiore ad esempio difficilmente tornerà a Roma: "Non ne sapevo nulla di questa adunata. Io ho prenotato, non posso mica smontare il viaggio. Quest'estate poi i lavori parlamentari sono finiti tardi. Sto per prendere un volo per l'America non è che ti possono dire le cose a un minuto dalla partenza. non potrei nemmeno rimborsare il biglietto". Pure Sandra Zampa del Pd sarà negli Stati Uniti: "Giusta la convocazione, ma sono a Washington e non ce la farò". Stessa storia per il dem Nico Stumpo: "Non so nulla, ho iniziato le ferie oggi, non leggo i giornali da due giorni. Sentirò i colleghi". Giuseppe Fioroni è vago: ""Non ne so niente, sono in montagna da due giorni. Quale sarebbe l'argomento? Ah. Vedremo, ci aggiorniamo". Infine Gasparri delega: "Sono appena riuscito a partire: si lavora incessantemente. Non lo so, qualcuno ci sarà..."

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marcomasiero

    18 Agosto 2014 - 19:07

    ... squallidi ometti e donnine ... la peggiore feccia d' Italia !

    Report

    Rispondi

  • mauro iacomelli

    18 Agosto 2014 - 16:04

    TUTTI NOMINATI !!! certo che gli frega di noi del popolo e del mondo, importante è coccolare il CAPO, di dx e di sx, per essere nuovamente NOMINATI PARLAMENTARI AL NIENTE. Ah, che bella cosa se noi elettori potessimo scegliere chi ci rappresenta !! Ma gasparri, biancofiore, razzi, boschi, madia, scilipoti ecc. lo sanno che sono parlamentari NOMINATI, NON ELETTI ? ecc. BENE, ANDATE ALMENO A VOTARE

    Report

    Rispondi

  • alkhuwarizmi

    18 Agosto 2014 - 14:02

    Controcorrente. Fanno bene tutti quanti a fottersene della storia dei Curdi. Ho sentito le voci che circolano in Europa: non un accordo tra i Paesi membri, ma ognuno decide come gli pare , così, "in ordine sparso" (testuale). Armare i Curdi è una follia, come lo è sempre quando in realtà non si conosce con chi si ha a che fare e nelle mani di chi finiranno le armi. I precedenti storici insegnano.

    Report

    Rispondi

    • ceruzzo

      18 Agosto 2014 - 15:03

      Sente "le voci che circolano in Europa".....da dove? da sotto l'ombrellone?. Italianucoli.

      Report

      Rispondi

  • encol

    18 Agosto 2014 - 14:02

    "armi ai Curdi?" la risposta è semplice: l?italia non ha soldi da buttare alle ortiche , ci pensi l'Europa. Un min. vero risponderebbe così. Ma noi abbiamo la Mogherini perciò........

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog