Cerca

Il caso

Livorno, caos a 5 Stelle: a due mesi dalle elezioni non c'è la giunta

Livorno, caos a 5 Stelle: a due mesi dalle elezioni non c'è la giunta

Non c'è pace per Filippo Nogarin, il sindaco pentastellato di Livorno. Dopo il guaio per lo striscione anti-Israele di qualche tempo fa, si ritrova con una nuova gatta da pelare. Lo scorso 8 giugno infatti, alle elezioni comunali, dopo anni di onorato servizio, la sinistra, di casa in città, ha abdicato proprio in favore del 5 stelle Nogarin, eletto sindaco al secondo turno. A due mesi dalle elezioni, però, non c'è ancora la giunta.

Le nomine - A poche ore dalla scelta di Simona Corradini come assessore alla Mobilità gli attivisti 5 Stelle inviano a Nogarin una richiesta di sostituzione, spiegando che la Corradini si era presentata alle elezioni nelle liste di un altro movimento e ciò va contro alle regole e ai valori del partito. Stessa sorte per almeno tre casi: a metà luglio arrivano in comune altre due richieste di sostituzione, nei confronti di Serafino Fasulo (Cultura) e Giovanni Giordani (Ambiente): anche qui, i due si erano già candidati a precedenti elezioni amministrative con partiti diversi dal M5S. Paradossalmente non s'era mai vista tanta burocrazia dal partito che maggiormente la vorrebbe levare. 

In vacanza - Polemiche pure sul procedimento con cui sembrano essere state prese alcune decisioni relative alle suddette nomine: sono state comunicate infatti martedì 19 agosto, dal capogruppo M5s Francesco Bastone, col sindaco Nogarin stabilmente in vacanza. "La nomina è di mia competenza, io sono in ferie e finora non l’ho fatta" si affretta a dire il sindaco: la materia della conferma nomine era infatti di sua competenza. Pastrocchio nel pastrocchio, dalla villeggiatura in Sicilia l'eventuale rettifica arriva e non arriva, ma giudicatela voi. Un selfie,del sindaco al mare, con il seguente virgolettato: "Non esiste nessun caso assessori. Ho deciso che nomino San Vito Lo Capo (la località balneare), che mare :)"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fareamenodivoi

    22 Agosto 2014 - 13:01

    E mica siamo come berlusconi o d'alema (il puparo di renzie) che facciamo la squadra di collaboratori ancor prima di entrare in politica, racimolando troioni dalla strada e criminali dalle italiche carceri.Noi purtroppo siamo quei fresconi che preferiscono leggere i curriculum, assieme alla FEDINA PENALE. Ricordate il Belgio, 550 senza governo, furono capaci di ridurre le tasse e disoccupazione.

    Report

    Rispondi

  • fareamenodivoi

    22 Agosto 2014 - 13:01

    E mica siamo come berlusconi o d'alema (il puparo di renzie) che facciamo la squadra di collaboratori ancor prima di entrare in politica, racimolando troioni dalla strada e criminali dalle italiche carceri.Noi purtroppo siamo quei fresconi che preferiscono leggere i curriculum, assieme alla FEDINA PENALE. Ricordate il Belgio, 550 senza governo, furono capaci di ridurre le tasse e disoccupazione.

    Report

    Rispondi

  • fareamenodivoi

    22 Agosto 2014 - 13:01

    Certo, se eravamo come berlusconi o d'alema il "puparo" di renzi, la giunta era pronta vent'anni prima delle elezioni. Bastava racimolare quattro troie e una decina di ergastolani, e il gioco era fatto

    Report

    Rispondi

  • giseppe

    22 Agosto 2014 - 12:12

    è un ex comunista perciò un fannullone,da grillino è doppio fannullone

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog