Cerca

La riforma del lavoro

Job Act, indennizzo ai licenziati

Job Act, indennizzo ai licenziati

Il dibattito politico adesso è tutto concentrato sull'articolo 18. Ma la riforma del lavoro di Renzi in discussione in Commissione al Senato, contiene anche norme che riguardano ammortizzatori sociali, snellimento della burocrazia, politiche attive per l'impiego e sostegno alla maternità. La legge delega per la riforma degli ammortizzatori sociali non poteva non considerare anche l’indennità di disoccupazione Aspi. Si punta ad indennità di disoccupazione omogenea rapportando però la durata dell’ammortizzatore sociale alla pregressa storia contributiva del lavoratore. Da ciò deriva un aumento della durata dell’Aspi in caso di "carriere contributive più rilevanti.

La cifra - Il Messaggero, in edicola oggi, domenica 21 settembre anticipa in che cosa consiste il diritto all'indennizzo destinato a chi sarà licenziato senza l'articolo 18. Quanto prenderebbe come indennizzo chi viene licenziato con la nuova normativa. Due le ipotesi allo studio: o o due mesi di stipendio per ogni anno lavorato fino a un limite di 24 mesi. L'articolo 18 sarà cancellato per tutti ad eccezione, per il momento, di chi è stato assunto con le regole attuali e di chi può dimostrare al giudice di essere stato allontanato per ragioni discriminatorie. Le sole alle quali aggrapparsi per ottenere, domani, il reintegro sul posto di lavoro

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mapagolio

    21 Settembre 2014 - 15:03

    Gli italiani non sono stupidi ,dormono aspettando la legnata in testa .Purtroppo il sonno e' quasi letargico perche' si sveglino ci vuole una mazzata.

    Report

    Rispondi

  • spalella

    21 Settembre 2014 - 12:12

    iTALIANI, POPOLO STUPIDO. Con il gettito Truffa del Fisco Potremmo Ben sovvenzionare Welfare, Investimenti, Riforme. BASTA Solo cancellare Il 40% di Costo in Più negli Appalti, rispetto alla media Ue. Cancellare le Consulenze truffa in Comuni, Province, Regioni. Cancellare Decine di Migliaia di Consiglieri nelle soc pubbliche, carica non obbligata dal diritto societario, ecc ecc. MA NON SI FA'

    Report

    Rispondi

  • arwen

    21 Settembre 2014 - 12:12

    "..contiene anche norme che riguardano ammortizzatori sociali, snellimento della burocrazia, politiche attive per l'impiego e sostegno alla maternità..". Ca...te! Ma quali ammortizzatori, quale snellimento! I soldi nn ci sono e le capacità dimostrate dai nostri politici sono talmente infime che solo un ingenuo si fiderebbe di loro. Finirà come con le pensioni, ce lo prenderemo (noi) in ...tasca!

    Report

    Rispondi

  • angelosterminatore

    21 Settembre 2014 - 12:12

    Basta questo venditore di pentole ha rotto il c....o, usi i suoi soldi per fare regali , tanto il padre ne ha messi via un bel po', si tolga dalle p...e , lui e tutti i comunisti come lui, l'italia ( il minuscolo è voluto) ha bisogno di persone serie no di approfittatori pagliacci.

    Report

    Rispondi

blog