Cerca

La gaffe

Direzione Pd, Renzi cita Rilke e Cuperlo lo gela: "Mi hai rubato quella frase, ma parlava di morte"

Direzione Pd, Renzi cita Rilke e Cuperlo lo gela: "Mi hai rubato quella frase, ma parlava di morte"

"Immaginare il domani, non limitarsi ad aspettarlo. Il futuro è entrato in noi prima che ce ne accorgessimo". Matteo Renzi cita il poeta austriaco Rainer Maria Rilke per chiudere il suo discorso d'apertura della direzione del Pd e in platea partono borbottii. Gli aficionados, i dem di lunga data o semplicemente quelli dalla memoria di ferro hanno colto la citazione "doppia". Perché Renzi, oltre a richiamarsi a Rilke, ha fatto il verso (inconsapevolmente, o forse perfidamente), al suo grande oppositore interno Gianni Cuperlo, che quella stessa frase l'aveva utilizzata per il congresso di Massimo D'Alema ai tempi del fu Pds. E infatti quando sale sul palco per rispondere al premier-segretario, Cuperlo esordisce altrettanto perfidamente: "Mi fa piacere che tu usi la mia stessa citazione, però sottolineo che non era benaugurante, perché Rilke si riferiva all'avvenire come trapasso". A questo punto se urna anticipata sarà, i sostenitori e gli iscritti del Pd sperano non sia quella funeraria. 


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marmar36

    01 Ottobre 2014 - 09:09

    Qui il giovane praghese Rilke (29 anni) scrive al giovane Kappus (21 anni): non parla di morte (un’ipotesi nell’età giovanile), ma di malinconia (una realtà). "L'istante in apparenza vuoto, immobile, in cui il futuro entra in noi, è tanto più vicino alla vita dell'altro, sonoro e casuale, in cui il futuro, apparentemente dal di fuori, ci accade...Occorre essere attenti quando si è tristi" marmar

    Report

    Rispondi

  • Happy1937

    30 Settembre 2014 - 09:09

    Cuperlo, fighetto chic dalla erre moscia, levati dai piedi.

    Report

    Rispondi

  • alkhuwarizmi

    30 Settembre 2014 - 06:06

    Cuperlo. Questo è l'uomo del PD che in qualsiasi intervista, in qualsiasi talk-show televisivo, in qualsiasi occasione, risponde iniziando sempre, qualunque sia l'argomento, con le stesse parole: "io sono un uomo di sinistra". Quanto meno monotono.

    Report

    Rispondi

  • gpaolob

    29 Settembre 2014 - 20:08

    il dramma è che questi fan danni anche post-mortem. Chi li potrà fermare?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog