Cerca

scontro

Legge Stabilità, Matteo Renzi: "Le Regioni hanno delle cose da farsi perdonare"

Legge Stabilità, Matteo Renzi: "Le Regioni hanno delle cose da farsi perdonare"

E' ancora braccio di ferro tra Matteo Renzi e le regioni. Mentre diversi governatori, soprattutto quelli del Pd, annunciano guerra contro il governo sulla legge di stabilità, il premier tira dritto e ribatte: "Discutiamo con tutti, figuriamoci se non discutiamo con i presidente delle Regioni ma gli enti locali facciano la loro parte in relazione alla legge di Stabilità, perché "hanno qualcosa da farsi perdonare", afferma il premier in un'intervista al Tg1. Poi Renzi parla anche del corteo Fiom contro il governo tenutosi oggi a Torino: "L'unico modo per combattere la disoccupazione non è scendere in piazza a protestare", ma piuttosto "mettere le aziende in condizione di assumere". E se c'è chi pensa a occupare le fabbriche, io voglio aprirle".

Il vertice Russia - Ucraina - Infine un commento sul vertice Asem e sull'incontro tra Vladimir Putin e Poroshenko sulla crisi in Ucraina: "Il vertice è stato positivo. Risolvere la crisi di Kiev con Mosca aiuterebbe anche la Russia a rientrare in altre questioni, dalla Siria alla Libia, in cui c'è bisogno di autorevolezza"

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Garrotato

    18 Ottobre 2014 - 10:10

    Che gli enti locali abbiano molto da farsi perdonare, Renzi lo sa perché c'è stato dentro fino al collo, e del resto lo sanno anche i sassi. Cominci col risanare ciò in cui ha voce in capitolo adesso, cioè l'amministrazione centrale dello stato, che pure, anche questo lo sanno anche i sassi, da farsi perdonare ha moltissimo, e la smetta di chiacchierare a vanvera dando sempre la colpa agli altri.

    Report

    Rispondi

  • secessionista

    18 Ottobre 2014 - 10:10

    Renzi spieghi anche il perché nella manovra sono stati "nascosti" 130 milioni di euro per i 10000 forestali della Calabria . (notizia dall' Espresso e riportata dalla Padania)

    Report

    Rispondi

  • geompiniliberoi

    18 Ottobre 2014 - 07:07

    pinocchietto chiedi alla serracchiani presidente del FVG , chi lo paga lo psicologo ai Gay, come al solito noi poveri coglioni, questo non e uno spreco..... no i sinistronzi fanno sempre le cose giuste ......, la storia dell aumento dell iva nel 2015 o 2016 va chiarita bene , altre tasse in arrivo altro che barzellette

    Report

    Rispondi

  • encol

    18 Ottobre 2014 - 07:07

    In sanità certamente sì. Tutti sanno che è il paradiso del raccomandato e del figlio di....Le ASL regionali assumono con il metodo della graduatoria vale a dire lo stesso metodo che si usa dal salumiere con il ticket numero- Da oltre 15 anni il medico della mutua viene assunto con questo metodo senza badare al punteggio accademico, se in possesso di specializzazione, importante che si RACCOMANDAT

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog