Cerca

La svolta

Forza Italia, Silvio Berlusconi lancia la stagione congressuale: "Ricostruiamo il partito"

Forza Italia, Silvio Berlusconi lancia la stagione congressuale: "Ricostruiamo il partito"

"Fate come me, non arrendetevi mai". Silvio Berlusconi conclude così la lettera che apre la nuova stagione di Forza Italia, in cerca di identità dopo una rinascita che non è stata semplice sin dal principio. La principale novità sono "i congressi comunali" che "potranno prendere il via dal 15 dicembre per ricostruire e rinnovare" il partito. Il Cavaliere sottolinea che "come stabilito nell'ultimo ufficio di Presidenza, diamo il via ufficiale alla stagione congressuale 2014-105, che riguarda tutti i Comuni e le Province italiana. I coordinatori provinciali - prosegue - dovranno, entro la fine di questo mese, individuare in ogni Comune della loro Provincia (anche tra i 5.300 Comuni inferiori a 5.000 abitanti) un ’Portabandiera' di Forza Italia che sia responsabile delle operazioni di tesseramento, e che sia disponibile a svolgere una precisa attività al riguardo".

"Tappa fondamentale" - Il leader azzurro sottolinea il fatto che si tratta di "una tappa fondamentale della riorganizzazione di Forza Italia sul territorio e del coinvolgimento attivo dei nostri sostenitori, che attraverso i congressi comunali potranno scegliere in modo democratico chi dovrà rappresentare e guidare Forza Italia in ogni Comune. Gli eletti in ogni Comune, che saranno certamente persone autorevoli, di specchiata onestà e rappresenteranno Forza Italia nelle istituzioni comunali - prosegue - dovranno essere pronti a battersi per le nostre idee, i nostri valori, le speranze di quegli italiani che hanno creduto e credono nello stesso nostro grande progetto di libertà. Questi Congressi dovranno essere il luogo di un confronto libero e approfondito, al termine del quale tutti dovremo impegnarci a lavorare lealmente e serenamente con i dirigenti scelti dalla nostra base".

Le date - Nella lunga lettera, Berlusconi aggiunge che "a questo scopo e nell’attesa di formalizzare a breve il regolamento congressuale, richiamo la vostra attenzione su alcune scadenze, necessarie per evitare ritardi: le adesioni si chiuderanno il 30 novembre prossimo e i Congressi comunali potranno prendere il via dal 15 dicembre successivo. Tutti i Congressi comunali e provinciali dovranno tenersi entro il mese di marzo 2015. Eventuali proroghe potranno essere valutate solo nelle realtà interessate a elezioni regionali o amministrative e in ogni caso dovranno essere discusse caso per caso. Un grande lavoro dunque ci attende - sostiene Berlusconi - per ricostruire e rinnovare Forza Italia. Io conto sull’impegno di tutti, affinchè i Congressi non siano un semplice adempimento burocratico, ma divengano invece l’inizio di una nuova stagione di una Forza Italia, che operi con slancio nei servizi sociali a sostegno di chi ha bisogno e delle vittime della giustizia in tutti i Comuni".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • JamesCook

    19 Ottobre 2014 - 10:10

    Ancora!!!!!! un altra svolta....... per me finirà fuori strada, troppo anziano per guidare la destra! Come tutti i grandi chiavatori alla fine e andato sull'altra sponda.......

    Report

    Rispondi

  • tingen

    19 Ottobre 2014 - 10:10

    A che servono i congressi se poi alla fine la linea politica del partito viene decisa da Berlusconi e da quei personaggi del cerchio magico. Assurdo che il centrodestra sia bloccato da Berlusconi, un 80enne presenzialista che deve solo andare in pensione.

    Report

    Rispondi

blog