Cerca

Giallo capitale

Sondaggio Swg: indice di gradimento, Nicola Zingaretti sorpassa Matteo Renzi

Sondaggio Swg: indice di gradimento, Nicola Zingaretti sorpassa Matteo Renzi

C'è un sondaggio svolto dalla Swg su commissione del gruppo Pd in Campidoglio. Una rilevazione dall'esito significativo, quasi clamoroso, come è ancor più clamoroso il trattamento riservato dal Partito Democratico alle cifre arrivate nelle stanze del Nazareno. Ai cittadini della Capitale è stato chiesto per quale politico Pd nutrono maggior fiducia. Il 54% di loro ha rivelato di nutrire "molta o abbastanza fiducia" in Nicola Zingaretti, presidente della regione Lazio: Matteo Renzi, premier e segretario del Pd, è staccato di ben dieci punti, con il suo 44% di gradimento. Zingaretti, dunque, straccia Renzi, l'uomo delle promesse che, forse, i romani non sono più disposti a bersi.

La sparizione - I dati - rivelati da Il Tempo - però non sono stati diffusi integralmente dal partito renziano, tanto che serpeggia già un po' di malumore tra le stanze del Pd. "In quel sondaggio esistono dei dati non resi noti, rilevazioni che riguardano il governatore del Lazio", spiegavano dalla Leopolda, che si è svolta nel weekend. Alcuni big del partito, infatti, parlano di vero e proprio giallo: la slide che certificava il maggior gradimento di Zingaretti rispetto a Renzi, infatti, è sparita. Perché D'Ausilio, capogruppo Pd in Campidoglio, non ha diffuso per intero il sondaggio di cui partito e colleghi si sono sempre dichiarati all'oscuro? E ora, di fronte a questi dati (e a queste rivelazioni) che cosa vuole fare Zingaretti

Tutte le cifre - Datamedia Ricerche, che ogni settimana effettua un sondaggio sul gradimento di partiti e governo, giovedì scorso attribuiva a Renzi ancora il 52% di fiducia. Nel sondaggio è presente anche il sindaco di Roma, Ignazio Marino, che comunque riscuote pochissimo apprezzamento: solo il 20% dei romani dice di avere fiducia nel suo primo cittadino. Poi altri dati significativi: tra gli elettori del Pd Zingaretti ha l'84% di gradimento, Renzi il 75% e Marino il 41%. Tra coloro che dicono di votare per Forza Italia, Renzi ottiene una fiducia al 46%, Zingaretti il 28% e Marino addirittura l'1%. Tra gli elettori del Movimento Cinque Stelle, invece, Zingaretti ha il 25% di gradimento, Renzi è al 12% come Marino. Secondo i romani intervistati, il partito più vicino ai cittadini è proprio il M5S, secondo il 27% di coloro che hanno risposto: segue il Pd al 22%, mentre il 21% ritiene che non ci sia alcun movimento politico che sappia interpretare le necessità della popolazione. Disastro per gli altri partiti: 7% per Sel e FdI, 4% per Forza Italia, 2% per Lega e La Destra.

Se si votasse oggi? - Attualmente, a Roma, si andrebbe al ballottaggio tra centrosinistra (43%) e centrodestra (27,5%), con un Pd al 35% e Forza Italia al 12,5%. Il Movimento Cinque Stelle resterebbe al 25%, lo stesso dato ottenuto sempre a Roma nelle elezioni europee. Gli altri partiti sarebbero al 4%, mentre gli indecisi o astenuti sarebbero al 23%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giovanni.amodei

    27 Ottobre 2014 - 22:10

    Confondono Zingaretti con il Fratello Commissario Montalbano. Il presidente del Lazio riesce a sere più nullo di Bersani e Veltroni messi insieme. In confronto, Enrico letta era un De Gasperi!

    Report

    Rispondi

  • laghee

    27 Ottobre 2014 - 18:06

    i sondaggi bisognerebbe farli verso fine anno, dopo aver pagato le varie INU, Tasi e quant' altro !

    Report

    Rispondi

  • daniele iannone

    27 Ottobre 2014 - 18:06

    Sondaggi, sondaggi.... E poi succede che alle Europee spunta un 40,8% per il PD. Ma avete proprio tempo da perdere......

    Report

    Rispondi

  • daniele iannone

    27 Ottobre 2014 - 18:06

    Sondaggi, sondaggi.... E poi succede che alle Europee spunta un 40,8% per il PD. Ma avete proprio tempo da perdere......

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog