Cerca

La rilevazione

Piepoli, Maurizio Landini e Susanna Camusso meglio di Matteo Renzi: le cifre del sondaggio

Piepoli, Maurizio Landini e Susanna Camusso meglio di Matteo Renzi: le cifre del sondaggio

Secondo Matteo Renzi chi invoca l'articolo 18 è un nostalgico. Lo ha detto chiaramente alla Leopolda sostenendo che il posto fisso non esiste più, che il governo vuole cambiare il Paese per un futuro migliore. Ebbene oggi il premier scoprirà che queste sue convinzioni non sono assolutamente condivise dagli italiani che anzi gli preferiscono la Cgil e la Fiom, che invece si battono perché le tutele dei lavoratori vengano preservate del ciclone Renzi. Il sondaggio dell'Istituto Piepoli, realizzato lunedì scorso (quindi prima delle spettacolo degli operai manganellati a Roma) e pubblicato da Affari Italiani parla chiaro. Il 57% degli italiani sta con Landini e la Camusso. Solo il 40% apprezza infatti la dichiarazione del premier alla Leopolda contro l'articolo 18 e sulla fine del posto fisso. Senza opinione il 3%. "Diciasette punti di vantaggio per il sindacato, ovviamente si parla della Cgil che è la principale organizzazione che difende l'Articolo 18, sono tantissimi", dichiara Piepoli ad Alberto Maggi."Questa volta il premier, forse a sorpresa, è uscito sconfitto".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • afadri

    31 Ottobre 2014 - 11:11

    Bravissimi state con Landini. Vi porterà in paradiso.!

    Report

    Rispondi

  • zydeco

    31 Ottobre 2014 - 10:10

    Ammesso che questo sondaggio sia attendibile, spiega perfettamente tutti i perche' della bancarotta italiana.

    Report

    Rispondi

    • bruscoloni

      bruscoloni

      31 Ottobre 2014 - 10:10

      Un sondaggio - di cui lei stesso dubita - spiega "tutti" i mali dell'Italia? E chi è lei? Un sociologo o uno che consulta gli astri?

      Report

      Rispondi

  • Yossi

    31 Ottobre 2014 - 08:08

    Ma si certo, facciamo camuso presidente della Repubblica, vendola presidente del consigli, landini ministro del lavoro e staremo freschi

    Report

    Rispondi

    • afadri

      31 Ottobre 2014 - 11:11

      xYossi, condivido e aggiungo La Bindi ministro degli esteri. Così la mandiamo nel Burkina Faso a.....

      Report

      Rispondi

    • bruscoloni

      bruscoloni

      31 Ottobre 2014 - 10:10

      C'è già renzusconi a tenerci al caldo

      Report

      Rispondi

  • nick2

    30 Ottobre 2014 - 18:06

    1/2 Blarzino, cosa scrivi? Adesso i sindacati sono colpevoli dell’aumento del debito pubblico? I tassi di interesse sul debito pubblico sono schizzati nel 1981, quando Andreatta e Ciampi, per far calare l’inflazione attuarono un nuovo regime di politica monetaria e decisero il “divorzio” fra Tesoro e Banca d’Italia. In pratica Banca d’Italia non comprava più…

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog