Cerca

Milano, quasi sold out

Pd, cena di autofinanziamento da mille euro a posto. Ma c'è chi ha dato il due di picche a Renzi

Pd, cena di autofinanziamento da mille euro a posto.  Ma c'è chi ha dato il due di picche a Renzi

È "vicina al sold out" la cena di autofinanziamento organizzata dal Pd a Milano per giovedì 6 novembre e che sarà replicata il giorno dopo a Roma. L’appuntamento nel capoluogo lombardo è per le 20.30 al The Mall, nel nuovo quartiere di Porta Nuova Varesine, dove è atteso anche il premier, Matteo Renzi. Quasi tutti assegnati, quindi, i 500 posti disponibili al costo di mille euro ciascuno: a quanto si apprende, tra i commensali, una larga maggioranza è alla sua ’prima volta' di finanziamento del partito, pur avendo avuto in qualche caso già contatti con il Pd. L'ospitalità è affidata a 50 volontari.

Il due di picche - Non ci saranno, invece, gli stilisti Dolce e Gabbana, invitati dal segretario metropolitano del partito, Pietro Bussolati. Oggi lo stesso Bussolati si è giustificato sostenendo che, in realtà, «non è stato inviato loro alcun invito formale. Più che altro era una boutade». Eppure Il segretario dem di Milano, il 29 ottobre scorso, chiedendo pubblicamente scusa ai due stilisti da parte del Pd li aveva invitati alla cena di autofinanziamento del partito sollecitando a "fare altrettanto" a chi aveva causato la rottura, vale a dire l'assessore alle Attività produttive del Comune di Milano, Franco D'Alfonso. Bussolati aveva provato così a ricucire i rapporti tra Milano e Dolce e Gabbana dopo le dichiarazioni dell'assessore (che aveva sottolineato l'opportunità di non concedere spazi pubblici agli "evasori") e la reazione stizzita dei due che sono arrivati a promettere la restituzione dell'Ambrogino d'oro dopo aver incassato l'assoluzione da parte della Cassazione dall'accusa di evasione fiscale. "Qualcuno dovrebbe chiedere scusa - aveva detto Bussolati -. C'e' stato un po' di accanimento contro di loro. Ho chiesto scusa a nome del Pd e invito chi dovrebbe farlo a fare altrettanto. Li ho inoltre invitati alla cena di autofinanziamento del partito, che vedra' anche la partecipazione del premier". Ma pare che sia stata tutta una boutade.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • flikdue

    05 Novembre 2014 - 10:10

    L'imbonitore fiorentino incanta proprio tutti, chissà che al termine della cena non proponga ai convitati anche un set di PADELLE, PENTOLE E TEGAMI !!!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • Bolinastretta

    05 Novembre 2014 - 09:09

    Non gli basta massacraci di tasse (tutti) vuole anche 1000 euro spot tanto per finanziare il PD = Partito Demenziale.... E gli imprenditori che non sanno più dove sbattere la testa li mettono pure pur di accaparrarsi le grazie del ducetto!! che sconforto....

    Report

    Rispondi

  • gianni modena

    05 Novembre 2014 - 08:08

    ahhh c"e" anche chi paga 1000 eiro per una cena di finanziamento dello sbruffoncello ??? fate meglio se li tenete in tasca perche" con quello non si puo" mai sapere , quando ha bisogno di soldi , e succede spesso sa solo aumentare le tasse , tagliare i costi della politica dove poptrebbe ricavare molto di piu" che dalle tasse , quello mai . via a casa

    Report

    Rispondi

  • arwen

    05 Novembre 2014 - 08:08

    antari, il suo candore è sconcertante. Se c'è qualcuno che ha perso la percezione dei tempi è proprio Lei. Come molti, sia a dx che a sx, Lei continua a dividere il mondo tra buoni, che ovviamente sono nello schieramento a cui lei si richiama, e i cattivi che, ovviamente, sono il male assoluto. Si può essere più ingenui di così? Direbbe le stesse cose se le signore di sx fossero a dx? Nn credo!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog