Cerca

Il futuro

Matto Renzi: "Il patto del Nazareno scricchiola"

Matto Renzi: "Il patto del Nazareno scricchiola"

“Il patto del Nazareno non può essere fermato o rallentato perché qualcuno ha paura di mandare avanti le riforme. Se c’è chi dice dobbiamo fermare, bloccare, prender tempo, sospendere, aspettare ancora, se qualcuno pensa di fare il temporeggiatore, noi diciamo che andiamo avanti anche da soli. Perché? Perché c’è un senso di urgenza sulle riforme e sulle regole del gioco”. Così Matteo Renzi nel suo intervento alla cena di fundraising del Pd svoltasi giovedì sera, sulla tenuta del patto del Nazareno.
Il programma -  Renzi, quindi, sembra non fermarsi davanti alle incrinature della sua intesa con Silvio Berlusconi. Dalla prossima settimana saremo in Parlamento ad incardinare il testo in Senato, dopo la prima lettura alla Camera. Avremo realizzato definitivamente il principio di serietà della p.a. Quello che vince ha un margine di governabilità, il 55% dei deputati. Si riduce il potere di ricatto dei piccoli partiti, e c’è un meccanismo che permette alla maggioranza dei deputati di essere eletti con le preferenze, e un’altra parte con le liste bloccate" ha aggiunto poi Renzi: "La discussione di questi mesi sul cammino delle riforme è stata particolarmente ostile nei confronti dell’iniziativa Governo. Eppure vi posso dire che se il dibattito lascia da parte i toni dell’ideologia, noi stiamo facendo delle riforme molto semplici. Legge elettorale: uno vince". ha spiegato Renzi. "Mamma mia, abbiamo speso mille euro per sentire uno dice che alle elezioni uno vince direte. È così perché in Italia non si sa mai chi vince. Con il Porcellum dal conclave sarebbero usciti 4 Papi" aggiunge.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog