Cerca

Il vertice di maggioranza

Italicum, come può cambiare al Senato

Italicum, come può cambiare al  Senato

Soglia di sbarramento più bassa (del 3%) che aiuterebbe l'accesso dei piccoli partiti in Parlamento, più spazio alle preferenze pur mantenendo una quota consistente di candidati bocciati, conferma che il premio andrà al partito e non  alla coalizione vincente, il premio di maggioranza che scatta al 40%. Ecco a grandi linee il testo dell'accordo di maggioranza che è stato raggiunto nel vertice di maggioranza di ieri sera. Ovviamente non sarà facile trasformare un accordo in testo di legge e oggi, al Senato, l'ufficio di presidenza metterà a punto il calendario dei lavori in commissione. Forza Italia non è d'accordo all'abbassamento delle soglie di ingresso in Parlamento che invece è fondamentale per Ncd, FdI, Udc .

Le novità - L'Italicum che è stato approvato alla Camera impedisce ai partitini che vanno sotto la soglia dell'8% mentre per le coalizioni questa soglia scende al 4,5%. Uno sbarramento che è inaccettabile per Alfano ma anche per La lega Sel e centristi che non vogliono vedersi schiacciati dal duopolio Pd e Forza Italia.  Un altro punto che rispetto alla prima versione è da cambiare riguarda il meccanismo di scelta dei parlamentari. Per quanto riguarda invece il premio di maggioranza dato al partito e non più alla coolazione vincente che piace motlissimo ad Alfano (che con la soglia al 3.4% non sarebbe costretto ad allearsi con Forza Italila). 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • oooooo

    oooooo

    12 Novembre 2014 - 02:02

    Ancora con i partitini del 3% che ricatteranno le decisioni urgenti di uno stato in declino inesorabile . Meritiamo il baratro prossimo venturo.

    Report

    Rispondi

  • gigi0000

    11 Novembre 2014 - 18:06

    vado errando, o la legge elettorale, voluta in primis da Berlusconi, sarebbe stata rinviata con la scusa di doverla necessariamente abbinare alla prioritaria riforma costituzionale di trasformazione-soppressione del senato? Adesso, già approvata alla camera, dovrebbe invece essere modificata dal senato che dovrebbe sparire? Sono tutti scemi, o ancora più scemi? Oppure tutti sporchi opportunisti?

    Report

    Rispondi

  • spalella

    11 Novembre 2014 - 13:01

    Sbarramento al 3% ? è il modo migliore e più disonesto di ammettere in un parlamento sempre più Cesso gli idioti dell'estrema Dx e Sx, ed ANCHE il PARTITO dei PEDOFILI o delle PUTTANE, e chi più ne ha più ne metta.... siamo un Paese in disfacimento totale, ed ancora una volta c'è di mezzo il CANCRO ALFANO ed il suo partitino DI SCHIFOSA OSSERVANZA VATICANA... io Li vorrei Morti.

    Report

    Rispondi

  • cubillas

    11 Novembre 2014 - 11:11

    Sono certo che se Berlusconi non abbandona le false promesse di Renzi, saranno in molti ad abbandonare lui per andare con chi veramente rappresenta le istanze e i valori del centro-destra. Il primo sarò io

    Report

    Rispondi

blog