Cerca

I segreti del premier

Marco Travaglio e Pippo Civati presentano insieme il libro contro Matteo Renzi

La minoranza Pd prepara l'agguato a Matteo Renzi. Il segretario dem non è mai stato digerito dalla sinistra del Nazareno, nè tanto meno è stato digerito il patto col Cav per le riforme. Così per il premier e segretario del partito continua la guerra interna le mura amiche. Ma dopo aver minacciato scissioni e voti contrari in Parlamento sulla legge elettorale e sulla riforma del lavoro, adesso la minoranza dem sposta il terreno di battaglia in libreria. Tra pochi giorni dovrebbe approdare sugli scaffali un libro edito da Chiarelettere dal titolo "Matteo Renzi, la vera storia". L'autore è Davide Vecchi, ma la prefazione è firmata da Marco Travaglio. Marco Manetta più volte sul Fatto Quotidiano ha criticato il premier e ora lo fa direttamente prestando la sua firma ad un volume che di certo farà discutere molto.

Fuoco amico - Ma la vera novità è che a fare uno spot al libro che dovrebbe "smascherare" Matteo ci pensa un suo compagno di partito, Pippo Civati. In una libreria romana proprio Civati insieme a Travaglio presenteranno il libro di Vecchi. Un colpo basso per il premier che si vede ancora una volta pugnalato alle spalle da un uomo del suo partito. "Berlusconi considera Matteo Renzi il suo unico erede: populista, bugiardo e gattopardesco. Quanto basta", dice nella prefazione del volume il giornalista del Fatto Quotidiano. "Tutto in dieci anni. Da anonimo segretario fiorentino della Margherita a presidente del Consiglio", si legge invece sulla scheda dell'evento, "Questo libro racconta la vera storia di Matteo Renzi. La storia degli accordi, dei compromessi e di tutto ciò che muove la sua macchina politica". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bruno osti

    13 Dicembre 2014 - 16:04

    Civati, chi?

    Report

    Rispondi

  • ego1

    20 Novembre 2014 - 18:06

    Quanto a Civati, lo vedrei bene in discoteca.....

    Report

    Rispondi

  • ego1

    20 Novembre 2014 - 18:06

    Adesso che si è esaurito il filone (d'oro) berlusconiano, travaglio è in cerca di un'altra vacca da mungere: Renzi. Come ha sempre fatto intingerà la sua penna nel fango. Forza italiani,comprate i suoi libercoli, fategli guadagnare (sulla pelle degli altri) tanti nuovi bei soldi chè quelli sgraffignati sulla pelle di Berlusconi non bastano.

    Report

    Rispondi

  • alvit

    20 Novembre 2014 - 13:01

    ma come? e i grilletti cosa dicono? Manetta tiene i piedoni ben posizionati in più partiti, quello del pd, dei ladri, quello dei penta, degli stolti e quello delle toghe, i pagatori. Lui poi è tranquillo, il figlio sc@@o rapista, lo ha mandato allo spettacolino, dove come giudici hanno messo la nomenclatura del komnismo, il pelato, bisio, la nana bagonghi e altri con la tessera falce martello.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog