Cerca

Una donna al Colle

Quirinale, per il dopo-Napolitano spunta Emma Marcegaglia

Quirinale, per il dopo-Napolitano spunta Emma Marcegaglia

Dopo la nota con cui ieri, lunedì 1 dicembre, il Quirinale ha annunciato che Giorgio Napolitano resterà in carica almeno fino al termine del semestre di presidenza italiana della Ue, è chiaro che dicembre sarà un mese in cui imperverserà il toto-successore. Re Giorgio, quasi certamente, lascerà a gennaio. E a provarlo ci sarebbe pure una lettera inviata ai presidenti dei due rami del parlamento, con cui il capo dello Stato avverte Grasso e Boldrini che non potrà intervenire il 27 gennaio a un evento ufficiale previsto da tempo a Montecitorio e al quale lui stesso aveva in precedenza confermato la presenza.

I noti - Certo, i nomi per il dopo-Napolitano sono sul terreno ormai da tempo: Prodi, Veltroni, Amato tra gli uomini. Sul fronte quote rosa, invece, la favorita resta sempre Emma Bonino, alla quale però negli ultimi mesi è stato affiancato il nome dell'attuale ministro della Difesa Roberta Pinotti, che sarebbe però troppo spostata  verso il fronte renziano, se il nuovo presidente dovesse essere il frutto di un accordo delle stesse forze che stanno tenendo in piedi il Patto del Nazareno.

La sorpresa - Ecco, allora, che nel toto-nomi c'è chi inserisce un'altra Emma, agli antipodi per età e carriera rispetto alla radicale Bonino: la 49enne Emma Marcegaglia. Nello scorso mese di aprile la stessa ex presidente di Confindustria e attuale presidente di Eni aveva auspicato una donna al Colle, smentendo però una sua disponibilità ad entrare in gioco (e così facendo, evitando di "bruciarsi" anzitempo, come si dice). Ma il suo nome - l'ipotesi viene rilanciata da Lettera 43 - sarebbe certamente visto come una candidatura più unitaria e bipartisan di quella della Pinotti. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • angrylook

    11 Dicembre 2014 - 08:08

    Come al solito Libero rifila le bufale. Per essere eletti Presidenti della Repubblica bisogna aver compiuto 50 anni e saper leggere e scrivere. Emma Marcegaglia sicuramente non ha problemi di lettura e scrittura ma è nata il 24 dicembre 1965 e al momento della elezione avrà da poco compiuto 49 anni, per cui si prega maggiore professionalità nel scrivere gli articoli grazie

    Report

    Rispondi

  • alkhuwarizmi

    03 Dicembre 2014 - 18:06

    I meriti di Emma Bonino: aborto e fine-vita. Come coppia non c'è male, sai che allegria. Idioti.

    Report

    Rispondi

    • ramadan

      03 Dicembre 2014 - 21:09

      perchè tu vuoi morire tra atroci dolor e va bene. però.pensa un po anche ai tuoi familiari . non è meglioi addormentarsi circondato dai propri cari anziche coinvolgerli magari per anni nelle tue sofferenze ? pensa ai tuoi nipoti ragazzi giovani che vedono il nonno, la mamma soffrire dolori atroci. perchè ??????, non ti sembra più logico e umano un fine vita sereno ?

      Report

      Rispondi

  • Franzkeks

    03 Dicembre 2014 - 18:06

    Emma Marcegaglia sarebbe un buon Presidente della Rebubblica. Ma è meglio che resti imprenditrice. L'Italia ha sempre avuto die buoni datori di lavoro come lei. I presidenti della Repubblica (partigiana) sono inutili. Meglio la Monarchia!

    Report

    Rispondi

  • gattopardo46

    03 Dicembre 2014 - 09:09

    È semplicemente penoso sapere i probabili successori al quirinale. Sarebbe proprio ora di cambiare la nostra Repubblica ed abolire la carica di presidente anche perché si sono dimostrati dannosi.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog