Cerca

Eurodeputato

M5S a Strasburgo, la ricetta di Ignazio Corrao contro la disoccupazione: "Ho assunto 11 portaborse"

M5S a Strasburgo, la ricetta di Ignazio Corrao contro la disoccupazione: "Ho assunto 11 portaborse"

"Se i fondi a disposizione fossero maggiori potrei assumere quattro milioni di assistenti, ed eliminare il problema disoccupazione": Ignazio Corrao, parlamentare del Movimento 5 Stelle, ha la propria soluzione per risolvere la crisi di lavoro che sta attanagliando il nostro Paese. Corrao, vicepresidente del gruppo parlamentare Europa della Libertà e della Democrazia Diretta, infatti spende i 21 mila euro al mese a disposizione di ciascun parlamentare dell'Ue per i propri portaborse, ben undici: "C'è chi li spende tutti per pagarne due, io ho scelto di fare più contratti, anche part-time".

Otto portaborse in Sicilia - Corrao ha assunto tre portaborse a Bruxelles e ben otto in Sicilia, il suo collegio elettorale. "In Sicilia c’è un addetto stampa, chi si occupa di questioni tecniche, dall'ambiente all'economia. C’è tanto da fare: sono titolare di tre commissioni e otto delegazioni, mentre altri italiani non si vedono mai: al posto di ammazzarne di lavoro uno, ho tanti assistenti", spiega Corrao, che prima di essere eletto a Strasburgo, a propria volta, lavorava come portaborse: "Full-time, a 1.300 euro al mese e con orari spaventosi".

La restituzione del denaro ai cittadini - Tra poco si conoscerà la parte dello stipendio da eurodeputato, che i parlamentari pentastellati restituiranno nelle casse dello Stato: "Lo faremo ogni semestre: su un’indennità mensile di 6.200 euro netti, restituiremo almeno mille euro al mese ciascuno. Poi c’è la diaria, di 304 euro a presenza, che si prende solo quando si va alle sedute: non teniamo più di quanto resta in tasca ai nostri colleghi a Roma, anche se non recupereremo tantissimi zeri, perché siamo di meno e vivere su più sedi comporta spese superiori. Io per esempio pago l’affitto a Bruxelles, mentre quando sono a Strasburgo devo pagare l’albergo", conclude Corrao.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sgnacalapata

    05 Dicembre 2014 - 10:10

    Come per dire faccio l'imprenditore, faccio impresa, produco fanigottificio! Ma per piacere, creare occupazione è ben altro che distribuire il lauto (troppo) stipendio che ricevi!

    Report

    Rispondi

  • KARLOS-VE

    04 Dicembre 2014 - 18:06

    Maddai, non è difficile da capire, perfino per i sostenitori di berluscao. Invece di far lavorare e pagare due assistenti, con gli stessi soldi ne paga e ne fa lavorare di piu', semmai sarà da verificare se questi producono oppure ricevono solo un sussidio, ma non trattandosi di piddini o di farsa italia è possibile che non rubino nulla

    Report

    Rispondi

    • Garrotato

      05 Dicembre 2014 - 08:08

      Magari solo perché non sono ancora molto pratici...

      Report

      Rispondi

  • Garrotato

    04 Dicembre 2014 - 17:05

    Considero i grillini una manica di svitati per lo più ignoranti come le capre, ma questo qui una sua logica ce l'ha: è una redistribuzione di reddito ( peraltro reddito incongruo e scandaloso, ma non è colpa sua).

    Report

    Rispondi

  • giubra63

    04 Dicembre 2014 - 14:02

    questo é da manicomio criminale, invece ppoteva farne a meno, e devolverli a qualche impresa, ma si sai grilini sono senza cervello equindi hanno bisognodi piu' assistenti

    Report

    Rispondi

    • laurapicone85

      07 Dicembre 2014 - 12:12

      guarda che non li spende tutti i 21.000 euro. ne spende 13.000. e tra gli europarlamentari che spende meno . infrormatevi bene invece di criticare senza sapere bene le cose. gli 8 collaboratori,non 11, vengono pagati meno degli altri perche sono tutti part-time

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog