Cerca

Parole al vetriolo

Mafia Capitale, Napolitano attacca: "Antipolitica è una patologia eversiva"

Mafia Capitale, Napolitano attacca: "Antipolitica è una patologia eversiva"

"Deve sempre esserci la volontà di prevenire e colpire infiltrazioni criminali e pratiche corruttive nella vita politica e amministrativa: queste si riproducono attraverso i più diversi canali, come in questo momento è emerso dai clamorosi accertamenti della magistratura nella stessa capitale". Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, intervenuto ad un'iniziativa dell’Accademia dei Lincei su 'Crisi di valori da superare e speranze da coltivare per l’Italia e l’Europa di domanì', ha utilizzato parole dure nei confronti della politica, in relazione a quanto accaduto a Roma.

"Patologia più grave è l'antipolitica" - "La più grave delle patologie" con cui un Paese civile deve fare i conti, secondo lo stesso Napolitano, è "l'antipolitica". Negli ultimi tempi, ha aggiunto il presidente della Repubblica, "sono dilagate analisi unilaterali, tendenziose, chiuse ad ogni riconoscimento di correzioni e di scelte apprezzabili, per quanto parziali o non pienamente soddisfacenti", in un'azione a cui non si sono sottratti "infiniti canali di comunicazione, a cominciare da giornali tradizionalmente paludati, opinion makers lanciati senza scrupoli a cavalcare l’onda, per impetuosa e fangosa che si stesse facendo, e anche, per demagogia e opportunismo, soggetti politici pur provenienti della tradizioni del primo cinquantennio della vita repubblicana".

"Fatti da denunciare" - "Così la critica della politica e dei partiti - ha concluso Napolitano - preziosa e feconda nel suo rigore, purché non priva di obiettività, senso della misura, capacità di distinguere ed esprimere giudizi differenziati, è degenerata in antipolitica, cioè, in patologia eversiva. E urgente si è fatta la necessità di reagirvi, denunciandone le faziosità, i luoghi comuni, le distorsioni".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alkhuwarizmi

    11 Dicembre 2014 - 19:07

    Certo che detto da un politico di professione che ha lodato l'Unione Sovietica per l'invasione dell'Ungheria...buon sangue non mente.

    Report

    Rispondi

  • anspino

    11 Dicembre 2014 - 16:04

    Trattasi di individuo etichettabile come la peggiore figura politica della storia della ns. Repubblica . Ha combinato tante nefandezze che è impossibile elencare tutte. Basta un esempio: l'attuale Parlamento è stato eletto con una legge (Porcellum) dichiarata incostituzionale, come incostituzionali sono tutti gli atti compiuti da detto Parlamento che andava subito sciolto !!!

    Report

    Rispondi

  • skyroll

    11 Dicembre 2014 - 14:02

    se la politica che difende Napolitano,ovvero questa in cui lui e' immerso da tanti lustri e che ci ha dato e ci da questi "lusinghieri" risultati, in un' escalation sempre piu' ampia dalla nascita della cosiddetta repubblica democratica,allora mi ritengo un patologico ed incurabile esemplare dell'antipolitica. incapace di capire quanto della costituzione sia stato rispettato da lor si f"signori".

    Report

    Rispondi

  • lucadagenova

    11 Dicembre 2014 - 10:10

    ormai straparla.. speriamo si tratti solo per l'eta'... si sta autoaccusando da solo

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog