Cerca

Toto-Colle

Sel, Nichi Vendola: "Se il Pd vuole, pronti a votare Prodi al Colle"

Sel, Nichi Vendola: "Se il Pd vuole, pronti a votare Prodi al Colle"

L'ipotesi di Romano Prodi come prossimo presidente della Repubblica infiamma il dibattito politico. Mortadella trova un assist per la sua candidatura dalle parti di Sel: "Se il Pd vuole, dopo quattro votazioni possiamo eleggere Romano Prodi al Quirinale", ha affermato Nichi Vendola durante un intervento all’assemblea di Sel. Evento nel corso del quale il leader di Sinistra, ecologia, libertà chiarisce anche che, "se si tiene fuori dalla partita la fonte prevalente di inquinamento, ossia il patto del Nazareno, allora è possibile eleggere subito il presidente della Repubblica". "Se l’inquilino del Colle da eleggere serve per ridare speranza e un’immagine pulita delle istituzioni", aggiunge, allora Sel potrà essere della partita. Del prossimo capo dello Stato parla anche Matteo Salvini. Pur premettendo che la scelta del nuovo presidente della Repubblica "è l’ultima delle preoccupazioni", il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, dice sabato, a margine di una manifestazione contro l’immigrazione clandestina organizzata dalla Lega a Torino: "Spero solo che non sia un vecchio rottame della sinistra, come Prodi, Amato o quella gente lì".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    21 Dicembre 2014 - 11:11

    Ci sono i vecchi rottami e i nuovi rottami. Salvini fa parte del secondo gruppo e dimentica che il suo partito è stato anni al governo portandoci alla situazione attuale, complice Berlusconi. Basti pensare che Bossi era Ministro e voleva lanciare il Trota.

    Report

    Rispondi

  • cartonito

    21 Dicembre 2014 - 09:09

    Prodi ha il dito indice lungo e questo piace molto al finocchione della Puglia.

    Report

    Rispondi

  • GIORGIOPEIRE@GMAIL.COM

    GIORGIOPEIRE

    21 Dicembre 2014 - 08:08

    In Toscana dicono : "da Montelupo vedi Capraia, Dio li fa e poi li appaia". E' mai possibile che in Italia ci siano simili elementi alla guida di qualche cosa ?

    Report

    Rispondi

  • rossini1904

    21 Dicembre 2014 - 08:08

    Ma come Prodi? Quello che sapeva che Moro era imprigionato in via Gradoli e che propinò ai PM la bufala di averlo appreso nel corso di una SEDUTA SPIRITICA? Quello che, invece che essere indagato per false dichiarazioni al PM e per aver taciuto la sua fonte, fu creduto e la fece franca? Ma, se non abbiamo il senso della decenza, abbiamo perso anche il senso del ridicolo?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog