Cerca

Norma salva-Silvio

Folli su Repubblica: Renzi e Berlusconi ora più deboli

Folli su Repubblica: Renzi e Berlusconi ora più deboli

Pronti-via. Nemmeno il tempo di festeggiare il nuovo anno, che scoppia il primo "caso" politico del 2015. Il presunto articolo che avrebbe potuto riabilitare Berlusconi dai suoi reati fiscali è stato ritirato, ma s'è scatenata una vera e propria caccia alla "manina" che ha aggiunto il codicillo al decreto fiscale. Roba che non poteva sfuggire al "Punto" di Stefano Folli su Repubblica. L'ex direttore del Corriere si dice convinto che nella "manovra" Renzi e Berlusconi non c'entrino: troppo maldestro, il tentativo di salvare il cavaliere, per pensare che i due leadre ne fossero anche solo a conoscenza. Ma l'editorialista del quotidiano di Ezio Mauro infila comunque il dito nella piaga del Patto del Nazareno, sostenendo che quanto accaduto non potrà non avere ricadute sui due prossimi importanti passaggi parlamentari: la legge elettorale e l'elezione del presidente della Repubblica. "Due appuntamenti - scrive Folli - che devono essere affrontati con sufficiente coesione, senza incidenti di percorso che offrano munizioni alle armi degli avversari. Sulla carta, Renzi e Berlusconi hanno i numeri nper far passare l'Italicum e subito dopo eleggere un presidente della Repubblica gradito. Ma per evitare colpi di scena devono dimostrare ciascuno al proprio interlocutore che che i loro partiti sono nella sostanza uniti dietro di loro". Cosa che, quanto accaduto insieme alle tante polemiche degli ultimi mersi tanto in casa Pd quanto in casa Forza Italia, mette ulteriormente in discussione. "Agglomerati parlamentari tentati dall'anarchia" li descrive Folli, che poi conclude: "Nè Renzi nè Berlusconi, al riguardo, possono dormire sonni tranquilli".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog