Cerca

I buonisti

Charlie Hebdo, Laura Boldrini: "Non confondiamo terroristi e Islam"

Charlie Hebdo, Laura Boldrini: "Non confondiamo terroristi e Islam"

"E' importante che, pur di fronte a una strage di queste proporzioni, teniamo sempre ferma la distinzione tra i terroristi assassini che sporcano il nome dell'Islam e la grandissima maggioranza di musulmani che professa in modo pacifico la propria religione, in Francia come in Italia come in tutta Europa". Mentre Parigi e l'Occidente tutto guardano con orrore alla strage dei terroristi di Al Qaeda, che hanno fatto irruzione nella redazione del giornale satirico Charlie Hebdo uccidendo 12 persone, il primo pensiero del presidente della Camera Laura Boldrini sembra andare innanzitutto all'Islam e agli islamici, quelli "buoni": "Ai terroristi che vogliono imbarbarire anche la società europea, e che vanno individuati e colpiti con la massima durezza - spiega la Boldrini su Facebook - non bisogna fare il regalo di confondere ciò che è profondamente diverso". "Ho inviato un messaggio al presidente dell'Assemblea Nazionale francese, Claude Bartolone, per esprimergli lo sgomento e la solidarietà miei e dell'intera Camera dei deputati per l'atroce attentato terroristico compiuto stamattina - continua la Boldrini nel suo post su Facebook -. Di fronte ad un attacco che segna un ulteriore, gravissimo salto di qualità da parte del terrorismo di matrice islamica, è indispensabile che tutti gli Stati europei sappiano far sentire la fermezza con cui difenderanno le libertà fondamentali delle nostre società, in primo luogo quella di informare e di esprimersi, per le quali la civiltà europea è un modello di riferimento in tutto il mondo". 

"Non c'entra nulla con la religione" - "Un attentato terribile che scuote le coscienze e gli animi dell'Europa", commenta invece Enzo Amendola, responsabile Esteri del Pd. "Esprimiamo solidarietà ai giornalisti, alle famiglie delle vittime e a tutto il popolo francese. Quanto avvenuto oggi non c'entra nulla con la religione: è un atto terroristico barbaro e violento. Colpire la libertà di stampa e di espressione significa minare le basi della democrazia e della tolleranza. Sono convinto che su questo terreno l’Europa e il mondo civile combatteranno una battaglia comune a difesa della pace e contro il terrore".

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • parigiro

    18 Aprile 2015 - 04:04

    E dopo i razzisti saremmo noi z? Ricordo tutte le guerre tribali e i genocidi che si sono scatenati in Africa dopo l'abbandono delle colonie da parte degli i odiati colonialisti

    Report

    Rispondi

  • cavallotrotto

    02 Febbraio 2015 - 12:12

    galera alla boldrini . sai stronzetta che non esistono musulmani pacifici . ma dove vivi ? allora perché devi girare con due auto blindatissime per la tua scorta ? ma vattene dall'italia e vai dai musulmani , vedrai che festa che ti faranno . vedi le due idiote lombarde sono rimaste soddisfatte delle attenzion i dei terroristi . oltre al letto anche il cibo . v acche!!!!

    Report

    Rispondi

  • elbobosonrientechannel

    14 Gennaio 2015 - 15:03

    Le solite uscite demenziali e fuorvianti della Boldrini. Capitasse in Italia una tragedia simile lei, come al solito, butterebbe tutto sul ridere e sdrammatizzerebbe il fatto, dicendo con la sua solita vocetta ridacchiosa <Ma sì, ma sì, che vuoi che sia...chiamatemi La Presidente ed aprite la porta agli stranieri>. Ecco cosa direbbe quell'agglomerato di arroganza e stupidità.

    Report

    Rispondi

  • kelibia

    13 Gennaio 2015 - 14:02

    Gentile Presidente Boldrini, riveda l'intervista fatta all'Iman di Londra, e dica cosa ne pensa onestamente. Grazsie.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog