Cerca

La replica

All'europarlamento Salvini umilia Renzi: "Il tuo discorso è il nulla"

All'europarlamento Salvini umilia Renzi: "Il tuo discorso è il nulla"

Matteo Salvini prende la parola dopo il discorso conclusivo di Matteo Renzi sul semestre di presidenza europea. Sono parole forti, accuse pesanti, quelle di Salvini che ha liquidato l'intervento del premier come "il nulla" In maglioncino azzurro, il leader della Lega (che i sondaggi continuano a dare in ascesa) ha criticato Renzi per l'inconsistenza del suo discorso, per non aver fatto cenno al dramma della disoccupazione, al disastro economico, per difendere i marà, valorizzare l'agricoltura, la pesca, difendere i nostri prodotti dalla Cina, non una parola sul Made in Italy. "Ad ascoltare i sei mesi per il trionfo di Renzi non c'erano neanche quelli del suo discorso, l'Aula era deserta. Neanche quelli di sinistra lo ascoltano. Ottanta pagine di promesse presentate a noi sei mesi fa e il nulla dopo sei mesi. Zero.  La peggiore demagogia è chi viene pagato per fare e non fa nulla". Salvini ha in particolare ricordato  l’immigrazione: "Fortunatamente - ha concluso - il risultato è zero anche sui negoziati per l’ingresso della Turchia in Ue".

Le parole di Renzi e le accuse di Matteo - Il premier nel suo discorso, non ha effettivamente, fatto alcun cenno ai temi citati da Salvini. Ha fatto discorso molto generico, ha glissato sui "risultati" conseguiti nei sei mesi di semestre. "Nei sei mesi di presidenza  italiana del Consiglio Ue abbiamo fatto molto nel nostro Paese. Ma ciò che serve all’Italia lo fanno i cittadini italiani e non le istituzioni europee".  Negli ultimi anni, ha continuato, "abbiamo dato all’Europa più risorse di quante ne abbiamo ricevute: circa 20 miliardi all’anno, ricevendone circa la metà". Renzi ha sottolineato che "abbiamo contribuito a salvare Paesi amici e banche di altri Paesi e non abbiamo ricevuto e messo un centesimo a beneficio dei nostri istituti di credito. L’Italia crede nell’Europa e nei suoi valori e non chiede aiuto ma offre la sua grande storia". Belle parole, ma poca, pochissima sostanza. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • neridario2000

    04 Aprile 2015 - 01:01

    Certo che definire nulla il ventiseiesimo canto dell'inferno dantesco citato nel discorso di Renzi la dice lunga sulla vosto esame di maturità. Fatti non foste per viver come brutti, ma per seguire virtù et conscentia. Sigor Salvini traduco in italiano: fa in modo di non vivere come un bruto, ma vivi per seguire la virtù e la conoscenza. Signori miei elevatevi dallo stadio primordiale.

    Report

    Rispondi

  • loredana.gismondi

    31 Gennaio 2015 - 14:02

    Non si vergogna del suo assenteismo all'Europarlamento????? Caro Salvini guarda un pochino anche ciò che tu non fai...e non accusare sempre gli altri...

    Report

    Rispondi

  • aldo42

    18 Gennaio 2015 - 22:10

    Ma scusate, come può un sindaco diventare improvvisamente Governatore d'Italia? Insomma amministrare il Paglio degli Asini è tutta un'altra cosa. A chi si è affidato ? "Della Valle-Colao-Guerra-Greco-Serra- Farinetti -Bertelli", nuovi "padrini consigliori". La verità è che il governo italiano non decide un bel niente e Mr. RENZI è il solito :"DILETTANTE ALLO SBARAGLIO". Ma va a AARE...Grullo.

    Report

    Rispondi

  • aldo42

    18 Gennaio 2015 - 22:10

    Caro Salvini, se Renzi è il pupillo di quel gran Ptt..iere di Arcore, cosa vuoi che facesse se non raccontare fregnacce e distruggere nazione e popolo? Ricordi il Nazzareno ? E' uno scambio di favori:" tu mi ridai la verginità ed io ti do il mio appoggio incondizionato", così regneremo sino al 2018 ed oltre. Tasse, Accise, pensioni, una macelleria sociale che solo due Bastardi potevano pensare.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog