Cerca

Nel mirino

"Giorgio Napolitano massone affiliato alla loggia Three Eyes": l'ultima accusa al Capo dello Stato

Giorgio Napolitano

Poche ore prima del suo addio al Colle, una nuova accusa contro Giorgio Napolitano: "Riferisca sulla sua affiliazione alla loggia massonica segreta sovranazionale aristocratica reazionaria Three Eyes". La presunta affiliazione viene denunciata in un libro del gran maestro Gioele Magaldi, fondatore del Grande Oriente d'Italia Democratico, un volume intitolato Massoni società a responsabilità illimitata. E in questa presunta affiliazione ci sguazza il Movimento 5 Stelle, che chiede di far luce sul caso con un intervento in Senato del questore pentastellato Laura Bottici.

"Perché non smentisce?" - "L'autore del libro, con tanto di foto in bella vista - riprende la Bottici -, che il nostro attuale Presidente della Repubblica è affiliato alla loggia massonica" in questione. "Mi chiedo come mai il Presidente non abbia mai smentito ufficialmente il gran maestro Magaldi quando noi parlamentari dobbiamo fare pure attenzione a nominarlo in queste aule? Noto però che dopo l'uscita del libro si è iniziato a parlare di dimissioni del presidente Napolitano. Ci sarà un collegamento?", si chiede il dietrologo grillino.

"Perché non se ne parla?" - E ancora, la pentastellato continua nella sua intemerata: "Si sarà forse reso conto che aver avvallato tre governi Monti, Letta e Renzi, non eletti dai cittadini, non è buona pratica democratica? Chi può darci assicurazione - ha continuato - che il presidente in questi anni abbia agito nell'interesse della Repubblica italiana e non nell'interesse della Loggia segreta e sovranazionale a cui sembrerebbe affiliato? Un avvocato? Un giudice? La Corte Costituzionale? Chi?". La grillina poi si domanda: "Come mai i giornali, le televisioni, non aprono una discussione politica in merito? Perché tale argomento è considerato un tabù?".

Il libro e i nomi - Per inciso, il libro citato dalla grillina Bottici è quello di Gioele Massoni, un'opera che tratta, così si legge sulla quarta di copertina, di "superlogge sovranazionali che vantano l'affiliazione di presidenti, banchieri, industriali". Nel volume una lunga serie di personaggi viene additata come massone, a partire da Mario Draghi che per Magaldi sarebbe affiliato a "cinque superlogge". Ma non solo mister Bce: per pescare qualche nome dal mazzo, nel libro si parla anche di Mario Monti (e non è una novità), di Massimo D'Alema, Pier Carlo Padoan ma anche, tra gli altri, Corrado Passera, Ignazio Visco ed Emma Marcegaglia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • miacis

    14 Gennaio 2015 - 10:10

    Di massoneria,bilderberg,trilaterale e simili non si parla mai al massimo si deride chi ne parla. Vecchia tecnica usata per screditare determinate affermazioni.Comprensibilmente tutti quelli che hanno contribuito a nascondere la verità sono preoccupati e si coalizzano temendo la reazione della gente comune che pian piano si sta rendendo conto dell'insensatezza e della iniquità dell'intero sistema

    Report

    Rispondi

  • rinogioffre

    14 Gennaio 2015 - 09:09

    Non ne ho mai dubitato. I massoni comandano il mondo, ricattando i politici attraverso i giudici massoni.

    Report

    Rispondi

  • alvit

    14 Gennaio 2015 - 09:09

    insomma, quando si toglie dalle b@@@e definitivamente???Non ha creato già danni insanabili a questa povera Italia con i suoi governi golpisti e ladruncoli? Chissà si possa dimenticare presto anche se sarà quasi impossibile.

    Report

    Rispondi

  • ilsovranista

    14 Gennaio 2015 - 09:09

    ... eeeehhh già, c'è da domandarsi perché i giornalisti non si sono mai occupati di questi temi... e intanto il potere oligarchico ha instaurato una dittatura bancaria e monetaria. 70esimo posto per libertà di stampa... ma dai... sarà per questo?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog