Cerca

Minoranza

Civati scrive a Renzi: "Candidiamo Prodi"

Civati scrive a Renzi: "Candidiamo Prodi"

Un salto temporale indietro di quasi due anni. Una macchina del tempo. Pippo Civati, ex amico di Matteo Renzi e oggi esponente-chiave della sinistra Pd, pare già aver assunto uno dei tratti fondamentali dei vecchi comunisti: la nostalgia per i tempi andati. Così, in una lettera al Pd a tre giorni dall'inizio delle votazioni per il nuovo capo dello Stato, rilancia la candidatura al Colle di Romano Prodi. "Partiamo da dove ci siamo fermati nel 2013, candidiamo Prodi" propone l’esponente della minoranza dem. Dovremo attenderci, nel caso, pure un bis dei "centouno"?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • GIORGIOPEIRE@GMAIL.COM

    GIORGIOPEIRE

    27 Gennaio 2015 - 03:03

    Di questi elementi in italia non ne vogliamo. Ma chi vota queste persone??? Degli emeriti.....

    Report

    Rispondi

  • sgnacalapata

    26 Gennaio 2015 - 22:10

    Prodi? Si, proprio il candidato ideale per pacificare l'Italia! Ma per favore!

    Report

    Rispondi

  • giacomolovecch1

    26 Gennaio 2015 - 19:07

    Civati sta proponendo il più fesso della compagnia !

    Report

    Rispondi

  • Beppe.demilio

    26 Gennaio 2015 - 18:06

    La democrazia secondo i comuntisti. IL popolo Italiano non conta nulla ! Il popolo sovrano deve decidere se serve un Presidente della Repubblica. Il popolo sovrano deve scegliere liberamente il Presidente della Repubblica. Siamo stanchi di essere presi per il culo!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog